I Carabinieri Forestali di Santo Stefano d’Aveto hanno multato per oltre 14 mila euro un uomo di 44 anni perché, nel 2018, ha tagliato a raso un bosco a prevalenza di pino nero su una superficie di oltre 3 mila metri quadrati a Borzonasca, in un’area vincolata dalle bellezze naturali.

Un 44enne ha danneggiato equilibrio naturale di un bosco a Borzonasca

L’uomo era già stato denunciato ma solo oggi, a distanza di un anno, è stato possibile accertare che il taglio degli alberi eseguito, oltre a non essere in regola, ha anche provocato un danno al bosco. Solo a primavera è stato possibile constatare la mancata ripresa vegetativa nell’area perché priva della nuova copertura arborea necessaria alla protezione del suolo. La situazione si è aggravata per l’abbattimento naturale di altri alberi caduti ai bordi dell’area sottoposta a taglio boschivo probabilmente a causa del vento. L’area dovrà essere sottoposta a rimboschimento e ripristino ambientale anche al fine di evitare un potenziale dissesto idrogeologico.