Paolo Baratelli, cinquantanove anni, diploma di Geometra e titolare di un ingrosso di dolciumi, è l’allenatore della squadra della Polisportiva Val D’Aveto.

Sport e non solo

Ha iniziato a giocare a calcio negli anni 70 grazie ad uno zio che lo ha portato all’Entella, della quale fu giocatore. Entrato a far parte della Polisportiva Val d’Aveto come giocatore vestendo la maglia degli Yeti per 6 stagioni, ora allena il gruppo di ragazzi dai 10 ai 13 anni cercando di trasmettere loro la passione per lo sport e soprattutto per il calcio. Da quattro anni partecipa alle attività organizzate dal CSI dove ha trovato un ambiente sano e privo di pressioni. Nel prossimo futuro vorrebbe continuare a coltivare la propria passione per il calcio perché è un percorso costante di crescita che ti insegna ad avere rispetto degli altri ed a rispettare le regole del gioco e della vita. Ai giovani di oggi cerca di insegnare proprio questo, oltre alla passione e volontà di imparare ciò che gli adulti gli insegnano. Le soddisfazioni con il tempo arrivano, grandi o piccole che siano, ma arrivano.

Leggi anche:  Annalisa e Luca, una bella storia