C’è anche la Virtus Entella fra le sei squadre che hanno chiesto il ripescaggio in B, per colmare i tre posti lasciati liberi dalle mancate iscrizioni di Bari, Cesena e – almeno per ora – Avellino. Con l’Entella a contendersi il possibile ripescaggio ci sono Catania, Novara, Pro Vercelli, Siena e Ternana: secondo indiscrezioni al momento Catania e Novara sarebbero le “favorite”, mentre l’Entella resterebbe indietro in graduatoria: i parametri per la classifica dei ripescaggi, infatti, contano solo per il 50%: il restante 50% è calcolato per tradizione sportiva e media di spettatori allo stadio, e su questi la Virtus Entella è decisamente svantaggiata. Insomma, una domanda che pare destinata a rivelarsi inutile, ma nel caos del calcio italiano falcidiato dalla giustizia e dai fallimenti, occorre sempre attendere l’ultima parola.