Dopo l’annuncio dello scioglimento, improvviso e seguito alle dimissioni del presidente Andrea Levaggi, del Real Fieschi, la società sportiva appare ora potersi salvare, evitando la perdita di un polo importante per San Salvatore e Cogorno. «Grazie ad un netto rimpasto societario e con un importante sforzo economico da parte di tutte le componenti chiamate in causa, oltre che da una rilevante ricapitalizzazione, Real Fieschi è vivo e operativo. Permangono le difficoltà finanziarie ormai note, ma il sodalizio di San Salvatore dei Fieschi prosegue la propria attività con tanta nuova determinazione», scrive in una nota oggi la società, che ha un nuovo presidente nella persona di Ermano Biancardi, già dirigente negli juniores.

La squadra dovrebbe dunque poter riprendere il proprio cammino nel campionato di Promozione, pure al netto della sconfitta a tavolino comminata per la partita della scorsa settimana, quando non è scesa in campo proprio per la messa in liquidazione, a cui va aggiunto anche un punto di penalizzazione in classifica.