Una volta, Posillipo-Pro Recco era la partita clou del campionato italiano di pallanuoto. Sono lontani quei tempi delle sfide scudetto. I biancocelesti sono sempre a vertici del movimento, i napoletani, invece, sono in piena fase di transizione.

La vittoria contro il Posillipo

Ma Posillipo-Pro Recco era, ad ogni modo, una partita speciale alla vigilia e proprio cosi è stata per il giocatore Vincenzo Renzuto Iodice (in foto). Napoletano, classe 1993, più volte campione d’Italia, a livello giovanile, con lo stesso Posillipo, con la cui prima squadra ha vinto anche la Coppa Len nella stagione 2014/2015. Renzuto Iodice, che prima di arrivare alla Pro Recco ha vissuto esperienze internazionali con lo Jug Dubrovnik, ha giocato per la prima volta contro il suo passato. Ad inizio partita, è stato premiato dal suo ex club. Poi, il numero 3 biancoceleste ha lasciato da parte le emozioni e ci ha messo appena cinque minuti per bucare Negri in un quarto iniziale che è terminato 0-3 grazie alle reti di Echenique e Bukic.

Il Posillipo ha segnato le sue prime reti a Bijac con Massimo Di Martire, in gol due volte a metà secondo tempo quando la Pro Recco è avanti 6-0 grazie alla doppietta di Ivovic – uno su penalty – e al rigore trasformato da Filipovic. Del numero 2 Di Fulvio, e del centroboa Aicardi, le reti che portano le squadre all’intervallo lungo sul 2-8.

Leggi anche:  Pesca, Cordano si impone con l'assoluto

Nel terzo tempo la formazione allenata da Ratko Rudic è scappata sul 4-11 con il rigore di Filipovic e le palombelle deliziose confezionate da Di Fulvio e Gitto. Negli ultimi otto minuti, c’è spazio per la prima firma di Bodegas e la doppietta di Renzuto Iodice, miglior marcatore di giornata con 3 gol insieme a Di Fulvio, anche a lui a segno prima della sirena finale nel parziale di 2-4 che ha determinato il 6-15 conclusivo.

Oggi contro la Roma, mercoledì si ospita la Dinamo

Oggi, già tempo di sedicesima giornata di campionato con la Pro Recco, nella piscina amica di Sori, con la Roma Nuoto in un match che sarà, anche e soprattutto, di avvicinamento alla Champions League. Mercoledì, infatti, ottava giornata (la prima del girone di ritorno) coi biancocelesti in casa, sempre a Sori, per affrontare nuovamente la Dinamo Mosca, appena battuta in Russia. La Pro Recco guida il girone europeo, a punteggio pieno, con 21 punti, davanti a Barceloneta (con 16), An Brescia (14), FTC Telekom Budapest (13), Zf Eger (9), lo stesso Dinamo Mosca (6), Steaua Bucarest (3), Stella Rossa Belgrado (0).