Dopo mesi di polemiche e stop l’Entella torna finalmente in campo per affrontare il Pisa al Comunale di Chiavari. Dopo la minaccia di sciopero e le richieste di rinvio in attesa dell’ennesima sentenza prevista per il 6 novembre, i tifosi possono finalmente gustarsi una partita di campionato, la decima per la Serie C.

L’Entella ha voglia di riscatto e si vede subito al quarto minuto, quando grazie a un passaggio di Currarino, Mota riesce a portare in vantaggio la squadra di casa sorprendendo Gori. Il primo tempo si chiude con uno a zero per l’Entella, tra occasioni mancate da entrambe le parti e un grande nervosismo per il club biancoceleste.
Il secondo tempo si apre con le formazioni invariate. Ancora un’occasione importante con la punizione di Nizzetto ma niente da fare, la palla non entra.
Al 73esimo l’occasione del raddoppio Diaw viene atterrato dal portiere ed è proprio lui a  trasformare il rigore in vantaggio e il Comunale esplode di gioia.
Subito dopo primo  cambio per l’Entella che fa entrare Baroni al posto di Currarino. All’80esimo cartellino rosso Liotti che spinge Nizzetto. Per il secondo cambio esce Mota per Ardizzone. Catturano entra per Diaw, Icardi per Eramo e Martinho per Belli. Cinque minuti di recupero e l’Entella mette a tacere le critiche con tre punti preziosissimi.