La Figc non ha ancora assunto i provvedimenti amministrativi necessari a dare attuazione a quanto disposto dal Collegio di Garanzia dello Sport che, con la retrocessione all’ultimo posto del Cesena, ha revocato quella della Virtus Entella inserendola così nel campionato di Serie B. Lo sostiene il club biancoceleste, che in una lettera sollecita il presidente del Coni Giovani Malagò ad intervenire.

Il presidente biancoceleste Antonio Gozzi scrive a Giovanni Malagò per la riammissione in Serie B

La richiesta arriva all’indomani della decisione della Serie C di far disputare al club le partite del campionato a partire dal 28 ottobre. E questo “nonostante la sentenza del Collegio di Garanzia, che ha decretato la sua riammissione in Serie B, sia intonsa e applicabile”. Per questo motivo, il presidente della società di via Gastaldi, Antonio Gozzi, chiede a Malagò “di intervenire presso il Collegio di Garanzia dello Sport affinché lo stesso Collegio si esprima definitivamente in funzione consultiva sulla legittimità della mancata ottemperanza da parte della Federazione Italiana Giuoco Calcio e della Lega della Sentenza del Collegio di Garanzia”.