La Champions League itinerante della Pro Recco fa scalo su Torino dopo la doppia tappa di Bologna: la Piscina Stadio Monumentale sarà infatti il palcoscenico della super sfida tra la squadra di pallanuoto più titolata al mondo e il Barceloneta, team campione di Spagna e bronzo all’ultima Final Eight. La presentazione dell’evento è avvenuta questa mattina presso l’Assessorato allo sport di Torino.

La Pro Recco fa scalo a Torino

La data da cerchiare in rosso sul calendario è quella di venerdì 15 marzo: alle 20.30, nell’impianto di corso Galileo Ferraris, si affronteranno molti dei più grandi pallanuotisti del pianeta. Lo faranno in diretta su Sky Sport, in un evento che coinvolgerà attivamente i giovani pallanuotisti delle società cittadine che sfileranno con i giocatori prima del match.

Si rafforza così il legame tra la Pro Recco e il capoluogo piemontese: qui il Club biancoceleste ha vinto il suo 31° Scudetto, attivato un’Academy con l’Aquatica Torino, disputato un leggendario match contro la Serbia campione olimpica organizzato dalla Reale Mutua Torino ’81 Iren in memoria di Mattia Aversa.

I biglietti saranno in vendita sul circuito Ticketone a partire dal mese di marzo: si potranno acquistare online, nei punti vendita abilitati presenti in tutta Italia oppure in piscina il giorno della gara – se ancora disponibili – dalle 18.30.

“Ringraziamo il Comune e in particolare l’assessore allo Sport Roberto Finardi che ha accolto con entusiasmo il nostro desiderio di giocare questa importante partita sotto la Mole – afferma Maurizio Felugo, presidente della Pro Recco -. La città si dimostra come sempre aperta ai grandi eventi sportivi che non restano fini a se stessi ma lasciano emozioni indelebili nei più giovani alimentando in loro la voglia di pallanuoto. È per questo che abbiamo deciso di portare in giro per l’Italia le nostre più belle partite stagionali di Champions League. Se siamo qui è anche grazie alla Reale Mutua Torino ’81 Iren e all’Aquatica Torino che ci hanno offerto fin da subito il loro supporto e la massima disponibilità nell’organizzazione dell’evento: lo fanno spinti dall’amore verso il nostro sport che ogni giorno centinaia di famiglie torinesi ritrovano nei loro allenatori e dirigenti. Il 15 marzo Torino ospiterà un grande spettacolo, sportivo, tecnico e fisico, con decine di medaglie olimpiche pronte a darsi battaglia per quattro tempi. Consiglio a chi non ha mai visto una gara di pallanuoto dal vivo di non perdersi questa occasione”.

Leggi anche:  Metti una sera a Recco a guardar le stelle con Biagio, Fogola e i Cadaveri

“Sono molto contento e orgoglioso che la Pro Recco abbia scelto la nostra Città come sede di una prestigiosa partita di Champions League di pallanuoto maschile che la vedrà impegnata contro il Barceloneta – prosegue Roberto Finardi, Assessore allo Sport del Comune di Torino -. La Città di Torino già in passato ha avuto il piacere di ospitare la società ligure in occasione del Trofeo Mattia Aversa – quando sfidò i campioni olimpici della Nazionale Serba – e delle Final Six, suscitando grande entusiasmo e partecipazione di tutto il pubblico torinese; un risultato frutto del grande e proficuo lavoro che le società di pallanuoto cittadine svolgono sul territorio per promuovere questa disciplina, sia a livello giovanile che agonistico. A tal proposito, ringrazio a nome della Città di Torino la Federazione Italiana Nuoto, il Comitato Regionale e la Pro Recco per la collaborazione e la fiducia accordataci per l’imminente appuntamento. Sono certo che, anche in questa occasione, il pubblico torinese saprà rispondere calorosamente, sostenendo e supportando la squadra biancoceleste in un match cruciale per la Champions League”.
“Siamo molto felici che una squadra prestigiosa e blasonata come la Pro Recco venga a giocare un’importante sfida di Champions League a Torino, nella piscina che sentiamo nostra – aggiunge Marco Raviolo, vice presidente della Reale Mutua Torino ’81 Iren -. In generale sarà una grande opportunità per tutta la città di Torino e nello specifico per tutti gli amanti della pallanuoto, oltre un rinnovare per la nostra società l’amicizia che ci lega alla Pro Recco”.

“Tre anni fa entrammo a far parte della Pro Recco Academy, un progetto ambizioso, nel quale crediamo e che stiamo portando avanti con grandissime soddisfazioni – sottolinea Stefano De March, presidente Aquatica Torino -. La Pro Recco è una realtà alla quale tutte le società che praticano pallanuoto dovrebbero ispirarsi, non solo per l’indiscutibile valore sportivo, ma per l’organizzazione, il marketing e la promozione del nostro sport. Non possiamo che essere entusiasti per il grande evento che si svolgerà nella nostra città. Sarà una grande festa della pallanuoto”.