“Alla notifica del provvedimento di espulsione prendeva rincorsa e colpiva con violenza il direttore di gara. Quest’ultimo cadeva a terra e ivi rimaneva in stato di shock e con giramenti di testa tali da non permettergli la prosecuzione della sua attività. Convocati i due capitani, il direttore di gara decretava la sospensione della gara e richiedeva l’intervento dell’autoambulanza. Raccolti i suoi effetti personali, il predetto veniva trasportato in autoambulanza nel più vicino pronto soccorso”.

La partita era stata sospesa sabato scorso al Riboli di Lavagna sul 2-1 per i padroni di casa dopo che l’arbitro era caduto a terra colpito da un giocatore ospite appena espulso

È quanto si apprende dal comunicato del giudice sportivo in merito a A Ciassetta-Sottocollese, gara valida per l’ottava giornata di Seconda Categoria che era stata sospesa sul 2-1 per i padroni di casa al 12′ del secondo tempo. Assegnata la vittoria 3-0 a tavolino alla formazione lavagnese. La partita era stata interrotta perché un giocatore della Sottocollese, Daniele Porcella, aveva colpito l’arbitro, Emanuele Coccoluto della sezione della Spezia, dopo essere stato espulso. Al giocatore della squadra ospite una squalifica fino al 31 dicembre del 2019.