Il Rapallo Pallanuoto conquista la Final Six di Coppa Italia femminile 2019.

La qualificazione  alle finali di Coppa Italia

Nel pomeriggio di ieri, domenica 29 settembre, si è conclusa la prima fase del torneo, con le gialloblu impegnate nel girone B, disputato a Firenze, assieme a Bogliasco 1951, Vela Nuoto Ancona, RN Florentia e SIS Roma. Il Rapallo ha chiuso la classifica del girone al secondo posto.

La squadra del coach Luca Antonucci ha rotto il ghiaccio nel migliore dei modi, affrontando con determinazione la prima giornata del girone (giocata venerdì 27 settembre) e andando ad aggiudicarsi il derby ligure contro il Bogliasco: 8-14 il risultato finale (parziali 3-2, 3-5, 2-3, 0-4), reti gialloblu del neo capitano Nicole Zanetta (4), Ursula Gitto (1), Sofia Giustini (2), Carolina Marcialis (2), Svetlana Kuzina (1), Barbara Bujka (4).

Buona prestazione delle gialloblu anche contro l’Ancona neo promossa in serie A1 nella seconda giornata del girone: il Rapallo chiude la pratica con un netto 14-5 (parziali 5-2, 2-0, 3-0, 4-3), i gol sono di Gitto (1), Giustini (1), Marcialis (3), Gagliardi (3), Kuzina (5), Bujka (1).

La qualificazione aritmetica alle finali di Coppa Italia, in programma a dicembre, è arrivata al termine della sfida con le padrone di casa della Florentia: match sulla carta non semplice, che però Zanetta e compagne hanno affrontato con il piglio giusto dalle prime battute, conducendo 6-2 al termine del secondo tempo e incrementando il vantaggio fino alla sirena che ha chiuso il match sull’11-6 per il Rapallo.

Leggi anche:  Champions a Bergamo, già venduti tutti i biglietti

Ieri pomeriggio, il match contro la SIS Roma detentrice del titolo, valido per il primato del girone. La spuntano le capitoline chiudendo sul 12-7 (parziali 3-2, 1-2 – 4-3, 4-0) e conquistando il primo posto del girone B. Le reti gialloblu sono di Giustini (3), Marcialis (1), Gagliardi (1), Kuzina (1) e Bujka (1).

«Abbiamo perso con onore, tenendo testa alle giallorosse fino a metà del quarto tempo: un ottimo risultato, considerando che la Roma ha costruito la squadra per puntare allo scudetto – commenta il coach Luca Antonucci – Approdiamo comunque alla final six di Coppa Italia ed è il primo obiettivo raggiunto, importante per la crescita di questa formazione molto giovane. Ora abbiamo una settimana per ricaricare le batterie e prepararci alla prima di campionato, che per noi è una partita durissima, in trasferta a Padova. Vedremo di giocarla al meglio».