Il Chiavari Nuoto retrocede in serie B. La squadra esce dalle scene della serie A2, (com’era prevedibile), ma con una prestazione quasi eroica, di grande importanza,volonterosa, disinibita, autoritaria. Sabato 16 giugno, nella piscina dell’Arechi Salerno, è finita 9-8 per i padroni di casa, in una gara tiratissima: primo parziale 2-1 per Chiavari, pareggiato dell’identico risultato per i padroni di casa nel secondo tempo. Nel terzo, 3-3, nel quarto il decisivo 3-2 dell’Arechi.  I commenti dell’allenatore Gigi Burlando.

 

Gigi Burlando allenatore Chiavari nuoto: “Abbiamo giocato al limite delle nostre possibilità”

“Un po’ me l’aspettavo – commenta l’allenatore del Chiavari Nuoto Gigi Burlando -.  Troppo brutti per essere veri quelli di sabato scorso. Ci siamo parlati a lungo e abbiamo trovato le energie giuste per giocare. Sapevamo che avremmo giocato in un ambiente difficile ed abbiamo giocato al limite delle nostre possibilità, anche se ci sono state situazioni di gioco a noi sfavorevoli che non siamo riusciti a gestire al meglio. La mia espulsione è correlativa ad un comportamento che definirei quasi provocatorio. E’ stata la mia mia maniera di reagire a alcune ingiustizie contro la mia squadra che mi sono parsi evidenti. E’ saltato il tappo. Non ero più disposto a vedere la mia squadra trattata così dopo quello che abbiamo subito alla Crocera. Non reagire sarebbe stato come avallare tale metro di giudizio. Ed io non ci sto.

Leggi anche:  L'Entella ancora bestia nera del Genoa

Son sereno perché, anche se la retrocessione ha una storia lunga, io in questi tre mesi ho lavorato con grandissimo entusiasmo ed ho dato ai ragazzi tutto me stesso. Purtroppo non è bastato loro, è mancato qualcos’altro. Io però ora sono qui con loro e sono orgoglioso di questo gruppo e di farne parte.”

Nebojsa Milic, allenatore Tgroup Arechi: “Complimenti alla Chiavari Nuoto”

E arriva anche il commento di Nebojsa Milic, allenatore Tgroup Arechi“Sapevo che non sarebbe stata una partita facile, lo avevo detto ai miei ragazzi. Devo infatti rivolgere i miei complimenti alla Chiavari Nuoto perché non ha mollato mai ed ha onorato questa partita con un impegno esemplare. I miei forse per questo timore sono scesi in vasca un po’ contratti e non hanno disputato la loro migliore partita. Però hanno saputo prenderla in mano nel momento importante ed hanno saputo gestire una vittoria che per noi significa moltissimo”.