La Prima Squadra della Pro Recco Rugby conclude nel migliore dei modi il suo precampionato, battendo, nel terzo dei test disputati, la squadra cadetta dei Medicei con un rotondo 35-0.

Gli Squali della Pro Recco Rugby chiudono il precampionato con un 35-0

Dopo l’allenamento congiunto con una breve partita con l’Amatori Genova e l’incontro da sessanta minuti con Monferrato, contro i fiorentini, a due settimane dall’inizio del campionato di serie A, è stata partita vera: 80 minuti intensi, dove non sono mancati voglia e agonismo, come se l’incontro non fosse solo un'”amichevole”.

Coach McLean e Davide Noto, tallonatore ma anche allenatore della mischia, hanno tratto importanti indicazioni dalla partita contro i biancorossi gigliati, cadetti della compagine allenata da Pasquale Presutti che milita in Top12. “Sono molto contento, prima di tutto, dell’atteggiamento della squadra – spiega il tecnico neozelandese – perchè abbiamo giocato come se si trattasse di una partita di campionato e non di un’amichevole. Sul piano tecnico siamo stati un po’ altalenanti, con fasi di gioco molto ben fatte alternate ad imprecisioni assolutamente evitabili: questa è certamente una cosa su cui lavoreremo, insieme alla disciplina, che oggi è mancata in troppi frangenti. Molto bene il risultato e la difesa, così come la tenuta atletica: siamo a buon punto, siamo motivati e non vediamo l’ora di iniziare il campionato”.

Leggi anche:  Primo giorno di scuola a Recco

Le mete sono state marcate da Actis, Marco Monfrino e Corbetta nel primo tempo e da Agniel e Torchia nel secondo parziale, con il Capitano biancoceleste che ha messo a segno anche tutte le trasformazioni, per un bel 5/5 dalla piazzola ed un totale personale di 15 punti.

Gli Squali di oggi: Gaggero, Romano L., Panetti M., Torchia, Monfrino Marco, Agniel (c), Tagliavini Lucas, Monfrino Mirko, Canoppia, Rosa, Nese, Chtaibi, Corbetta, Noto, Actis, De Marchi, Avignone, Pagano, Maggi Alessandro, Metaliaj, Baldassarri, Romano S., Cinquemani, Mitri.

I Medicei, neopromossi in serie A ed inseriti nel girone 3 (mentre Recco è nel girone 1), hanno giocato e lottato con grinta e non si sono mai arresi, sfiorando diverse volte la marcatura ma non riuscendo mai a concretizzare le loro azioni offensive.

Dopo un week end di riposo, gli Squali saranno attesi, finalmente, dall’esordio in campionato: domenica 14 ottobre, alle ore 15.30, sul campo del CUS Torino, inizia la serie A 2018/2019 .