La necessità di acquisire abilità di innovazione e di adattamento ai nuovi scenari dell’industria dello sport e dei club di calcio professionistici sta diventando sempre più evidente.

L’intenso e serio lavoro dell’Entella sull’inclusività sociale, sul recupero e sviluppo delividuo oltre l’atleta, rappresenta  una testimonianza diretta di una visione che vede lo sport come uno strumento di cambiamento, che va oltre il risultato sportivo.

L’ultimo passo fatto in questa direzione è stato  il potenziamento delle abilità managerali della dirigenza degli allenatori e tutor da sempre impegnati in una attività educativa che sta molto a cuore alla proprietà.

Per questo la Virtus Entella è stata protagonista nei giorni scorsi di un percorso di formazione in ambito di comunicazione, leadership e marketing strategico. Uno dei temi che il club ha compreso e’ la necessità di un cambiamento di aspettative e di richieste delle generazioni più giovani nei confronti del calcio.

La società internazionale di consulenza sportiva Albachiara ha avuto pianta stabile a Chiavari portando il suo prezioso apporto nell’approccio didattico, tagliato sul contesto sportivo globale: Brian Clough, Cantona, Alex Ferguson e Adam Silver (NBA) sono solo alcuni esempi di filosofie manageriali analizzate dai diversi team di lavoro.

Leggi anche:  L'Entella ancora bestia nera del Genoa

Entella in prima fila anche nella formazione dei propri tesserati.