Il Foggia vince 2 a 1 contro l’Entella a Chiavari. La 23esima giornata, seconda del ritorno, è stata arbitrata a Chiavari da Daniele Martinelli della sezione di Roma 2, coadiuvato dagli assistenti: Vincenzo Soricaro di Barletta e Valerio Vecchi della sezione di Lamezia Terme. Il ruolo del quarto uomo è stato affidato a Francesco Meraviglia di Pistoia.

Primo tempo – Foggia in vantaggio di un gol

Una marea di tifosi rossoneri si sono riversati a Chiavari per la 23esima giornata di campionato. Sia l’Entella che il Foggia vengono da una sconfitta. Clima caldissimo al Comunale nonostante le proteste di entrambe le tifoserie. I foggiani sono rimasti in silenzio 15 minuti per la decisione di non aprire la trasferta ai residenti in Puglia, i chiavaresi per i Daspo.
Non è un ritmo molto sostenuto, per il primo quarto d’ora non accade quasi nulla. Prima la conclusione di Mazzeo impensierisce l’Entella che poco dopo, al 18esimo reagisce con l’azione di Gatto che prima manca la porta, poi il portiere Guarna riesce a parare.
Il risultato si sblocca al 32esimo con Kragl che sorprende Iacobucci calciando da una trentina di metri. La palla finisce in rete, la curva avversaria esplode di gioia, i liguri rimangono pietrificati.
Un minuto di recupero, Foggia in vantaggio di una rete.

Secondo tempo – raddoppio del Foggia, inutile il gol di La Mantia che accorcia le distanze troppo tardi

Alla ripresa del secondo tempo le formazioni sono invariate. Aglietti decide di fare il primo cambio al 56esimo, esce Gatto ed entra Diaw che però sarà costretto a uscire un minuto dopo causa infortunio. Al suo posto arriva Currarino. Al 67 arriva il raddoppio del Foggia con Deli, anche questa volta Iacobucci non riesce a fermare la palla.
Per il Foggia esce Greco ed entra Scaglia. Al 73esimo ultimo cambio per l’Entella, entra Nizzetto al posto di Acampora. Al posto di Nicastro entra per Beretta.
I padroni di casa cercano disperatamente di ribaltare la partita. All’82esimo e all’85esimo Nizzetto crossa per La Mantia ma entrambe le volte la palla non riesce ad entrare. Ma le distanze si accorciano all’87esimo sempre grazie a Nizzetto che serve la palla a La Mantia. Stavolta ad esultare sono i biancocelesti.
L’Entella si sveglia troppo tardi anche se ci prova fino all’ultima azione, il risultato non cambia, il Foggia riesce ad espugnare il Comunale.