Coppa Italia: fuori la Virtus Entella, passa il Sudtirol che si impone al Comunale con il risultato 2-1.

La prima sfida al Comunale domenica 11 agosto

La primissima sfida della stagione era quella della Coppa Italia: nella serata di ieri domenica 11 agosto infatti si è giocato Entella – Sudtirol. E’ finita a vantaggio della squadra di categoria inferiore, che ha vinto 2  a 1. Prima il vantaggio all’8′ grazie ad un colpo di testa di Casiraghi, poi il pareggio della Virtus Entella al 26′ con Paolucci; all’83’ il gol di Morosini e quindi la vittoria: ora il Sudtirol domenica prossima affronterà l’Udinese.

Biancocelesti in difficoltà

Una vittoria meritata – ha commentato la Virtus nel suo sito ufficiale – come riconosciuto anche da Boscaglia, quella degli altoatesini che nel primo tempo hanno dapprima colpito e quindi contenuto la reazione dell’Entella, mentre nella ripresa complici le difficoltà dei biancocelesti hanno finito per premere con insistenza fino a trovare il vantaggio con la prodezza di Morosini su calcio di punizione. Boscaglia presenta poche novità nell’ undici che inaugura la nuova stagione: Contini a difesa dei pali, Sernicola a destra e Sala a sinistra sono i volti nuovi con l’ ex aretino che fa subito vedere una certa vivacità aiutato dal compagno di catena Nizzetto. Qualche difficoltà in più sul versante opposto dal quale l’ Entella incassa il gol di Casiraghi bravo a deviare un cross di Fabbri. I biancocelesti reagiscono subito ed iniziano a macinare gioco con un fraseggio tecnico prolungato ma poco redditizio, manca sempre l’ imbucata finale che possa mettere Mancosu o De Luca in condizione di cocludere verso la porta ospite. Il pari arriva da una prodezza balistica di Paolucci che esplode il suo destro battendo imparabilmente Cucchietti. I Paolucci e Nizzetto sono i consueti metronomi e dai loro piedi partono sempre suggerimenti interessanti. Ad inizio ripresa Paolucci lascia il campo precauzionalmente ed entra un altro giovane Marco Toscano che con buona personalità si mette a dettare i tempi del gioco. Ben presto però l’Entella finisce con l ‘allungarsi troppo trovando grandi difficoltà ad organizzare una manovra fluida. Boscaglia gettta nella mischia altri due esordientei come Cicconi e Morra ma il risultato non cambia. Con il passare dei minuti sono gli ospiti a prendere campo ed a costringere un Entella incapace di ripartire nella propria metà campo. Il gol decisivo arriva su calcio di punizione con Morosini che dai 20 metri non da scampo a Contini. L’ Entella reagisce più di pancia che di testa costruisce una ghiotta occasione sulla quale Sernicola pasticcia e non trova la via della rete a pochi centimetri da Cucchietti. L’ultimo atto di una partita da dimenticare in fretta per rituffarsi nel lavoro giornaliero quale unica via per trovare al più presto la migliore condizione e l’ affiatamento necessario“.