Il Sindaco Marco Di Capua e l’Assessore allo Sport Gianluca Ratto hanno convocato ieri, presso l’Auditorium San Francesco, i rappresentanti delle associazioni sportive chiavaresi per un momento di ascolto e confronto sulle problematiche legate allo sport. Presenti il Consigliere delegato allo sport David Cesaretti, la dirigente del settore VI Dott.ssa Maura Meschi e il funzionario dell’ufficio sport Marco Moggia.

Lo sport nei piani dell’Amministrazione chiavarese

Lo sport e gli impianti cittadini rappresentano una delle priorità dell’amministrazione, ha dichiarato il Sindaco Di Capua: «Investiremo circa 500 mila euro per il ripristino dell’agibilità del campo sportivo di Colmata, abbiamo approvato in via definitiva il progetto del Centro Polisportivo di Sampierdicanne e stanziato 41 mila euro per il rifacimento dell’impianto di riscaldamento del Palazzetto dello Sport. Dopo un sopralluogo presso le palestre di lotta e pesistica presso il campo comunale di Via Gastaldi, abbiamo dato incarico per la progettazione definitiva di riqualifica della struttura. Infine, nell’ambito del recupero di Piazza del Buono di Ri, prevediamo la realizzazione di una pista di atletica accessibile e decorosa».

L’Assessore Gianluca Ratto sostiene come «lo sport racchiuda una doppia valenza: un valore sociale fondamentale ed edificante, in quanto genera coesione ed integrazione, formazione ed istruzione per tutti i ragazzi che si approcciano ad una disciplina. Grazie alle società sportive cittadine, i giovani recuperano il valore della partecipazione e del senso civico, che si traduce in fiducia sociale ed impegno civile. Inoltre, il turismo sportivo rappresenta un settore in forte crescita, che coincide in alcuni casi con occasioni di sviluppo locale e possibilità di incrementare l’offerta turistica cittadina. Lo sport rappresenta una concreta prospettiva di crescita per Chiavari: il clima mite e la conformazione del territorio rendono ideali le condizioni per praticare numerose attività all’aria aperta. Stiamo lavorando per migliorare la promozione turistica della città e, di conseguenza, anche la promozione di un turismo sportivo ci permetterà di aprire nuovi canali di comunicazione e sviluppo. E’ necessario, quindi, riprogettare le dinamiche turistiche valorizzando i prodotti autentici e innovativi del nostro territorio».

Leggi anche:  Luca Raggio in Francia sulle tracce di Bernard Hinault

Infine, il Consigliere Cesaretti: «E’ volontà della nostra amministrazione instaurare un rapporto diretto con tutte le 77 società sportive di Chiavari. Vogliamo costruire un tavolo di lavoro dedicato allo sport e alle realtà ad esso collegate. Per questo motivo l’incontro di quest’oggi è propedeutico alla nascita di una collaborazione sinergica e produttiva per tutto il comprensorio».