“La Val D’aveto non può rimanere isolata. Ho intenzione di costituire una ‘task force’ con addetti ai lavori, autorità istituzionali, autorità comunali per avere una mappatura completa delle criticità stradali sul territorio e per avere progetti e tempistiche di realizzo per far fronte agli odierni problemi che causano forti disagi ai cittadini”.

Lo ha dichiarato oggi il consigliere regionale Vittorio Mazza (Lega) che ha presentato un’interrogazione sulle criticità stradali in Val D’Aveto.

“In tal senso – ha aggiunto Mazza – ho già avuto un incontro con il vicesindaco di Rezzoaglio Manuela Casaleggi, che ringrazio per il suo interessamento a questa iniziativa. A breve avrò un incontro anche con il sindaco di S. Stefano D’Aveto Giuseppe Tassi.

Attraverso l’interrogazione, ho chiesto alla giunta regionale quando s’inizieranno i lavori di consolidamento all’altezza del bivio che porta alla Località Costafigara sulla SS 586, quando termineranno i lavori sul ponte in Località Gramizza (SS 586) che procedono a rilento e quali provvedimenti si prevede di adottare sulla Strada Provinciale 28 essendo stato chiuso il ponte in località Pivetta.

Leggi anche:  Lega, Nicholas Fadda nuovo commissario dei Giovani

Inoltre, ho chiesto se sia possibile sollecitare le autorità competenti a una repentina e adeguata esecuzione dei lavori stradali al fine di tutelare i cittadini, le aziende del territorio e l’intera Val D’Aveto”.