Dura replica della capogruppo regionale Cinque Stelle Alice Salvatore, contro il presidente della Regione Giovanni Toti.

Per Salvatore, l’ultimatum di Toti è inaccettabile

“Non è accettabile l’ultimatum che Toti si permette di dare al governo, evocando (o, peggio, minacciando) una possibile “pioggia di ricorsi” se solo qualcuno oserà mettere in dubbio il suo ruolo di commissario. Che è – è bene ricordarlo – sotto la piena e completa giurisdizione del Governo, che lo ha nominato per questo importante compito, a cui Toti risponde e alle cui linee guida dovrebbe attenersi, senza tracimare al di fuori delle sue competenze, come purtroppo avviene ormai quotidianamente”.

Parole della portavoce Cinque Stelle in Regione, Alice Salvatore. Salvatore aggiunge che Toti sta perdendo tempo per l’emergenza genovese. “Se, come probabile, sarà nominata un’altra figura come commissario alla ricostruzione, Toti, da presidente di Regione dovrà semplicemente fare il presidente di Regione, e lavorare per il bene della popolazione ligure senza anatemi risentiti. Senza abbaiare minacce di ricorsi o ritorsioni istituzionali: vuol farci credere che se il governo nominerà qualcun altro allora lui pesterà i piedi e non collaborerà più? Stiamo scherzando? Qui non si tratta di aggiudicarsi una nomina o una poltrona da esibire in passerella, ma di assumere gravi responsabilità per risollevare un territorio colpito da una tragedia immane”.