E’ stata discussa questa mattina l’interrogazione presentata dal consigliere regionale Giovanni Boitano in merito alla possibile riapertura del Tribunale di Chiavari. Ad accendere qualche speranza l’incontro avvenuto nei mesi scorsi tra il Guardasigilli Alfonso Bonafede e il Coordinamento Nazionale per i tribunali soppressi.

“La Regione Liguria assicura l’impegno, tutti insieme proseguiamo la battaglia per riapertura”

“Nell’occasione il ministro Bonafede pur affermando che il ministero non è in grado di sostenere ulteriori spese, né investimenti per la riapertura di 30 tribunali – afferma Boitano – non ha escluso la possibile ipotesi di riapertura degli uffici giudiziari a carico delle Regioni”. Per questo motivo Boitano ha presentato l’interrogazione per verificare gli intenti della Regione Liguria. “La disponibilità espressa dall’assessore Viale oggi in aula – conclude Boitano – è sicuramente importante, insieme agli altri enti locali dobbiamo proseguire la battaglia per ottenere la riapertura del Tribunale di Chiavari”.