Luca Garibaldi (Pd) ha presentato un’interrogazione in cui ha chiesto alla giunta di migliorare e potenziare l’offerta del servizio pubblico ferroviario per la città di Lavagna.

Il confronto

“Le modifiche apportate negli ultimi anni all’offerta del trasporto pubblico ferroviario hanno allontanato Lavagna, e tutto il Tigullio, dall’area delle Cinque Terre, che rappresenta una indiscussa meta di turismo, creando così – ha detto il consigliere – un grave danno alle strutture ricettive locali”.

L’assessore ai trasporti Gianni Berrino ha sottolineato che l’orario cadenzato garantisce la mobilità e l’integrazione con altre modalità di trasporto presenti sul territorio e ha illustrato nel dettaglio il servizio sulla linea da e per la stazione di Lavagna e di Cavi e i sistemi di interscambio.

“L’offerta ferroviaria risulta sufficiente – ha concluso Berrino  – rispetto alla domanda di mobilità rilevata senza particolari problematiche legate a carenze del servizio o “buchi” nell’orario”.