Depositata in Regione una proposta di legge per la tutela delle prestazioni professionali in ambito edilizio e urbanistico.

“Questa proposta di legge avrà ricadute positive sui professionisti del settore”

I consiglieri regionali di Forza Italia Claudio Muzio e Angelo Vaccarezza hanno depositato stamane una proposta di legge finalizzata a tutelare le prestazioni svolte dai professionisti in materia edilizia e urbanistica a seguito di istanze presentate da privati cittadini o da imprese alla Pubblica Amministrazione.

“La proposta di legge – dichiarano Muzio e Vaccarezza – prevede innanzitutto che la presentazione dell’istanza autorizzativa o di istanza ad intervento edilizio o urbanistico prevista dalle norme e dai regolamenti regionali, provinciali e comunali debba essere corredata, oltre che da tutti gli elaborati previsti dalla normativa vigente, dalla lettera di affidamento dell’incarico sottoscritta dal committente privato, insieme alla copia di un documento di identità”.

“Il punto centrale della legge – proseguono i due consiglieri regionali di Forza Italia – è la proposta di stabilire che l’Amministrazione, al momento del rilascio dell’atto autorizzativo o della ricezione di istanze ad intervento diretto, acquisisca la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà del professionista o dei professionisti sottoscrittori degli elaborati progettuali, attestante il pagamento delle correlate spettanze da parte del committente. La mancata presentazione di tale dichiarazione costituirà motivo ostativo per il completamento dell’iter amministrativo, fino all’avvenuta integrazione”.

“Questa proposta di legge, se approvata – concludono – avrà ricadute positive sui professionisti del settore e contribuirà in modo significativo al contrasto all’evasione fiscale”.