“Dato che il Ponente ligure si sta muovendo bene con i bandi di gara, l’assegnazione e la conseguente riapertura dei reparti di Pronto soccorso di Cairo Montenotte, Albenga e Bordighera, ora è quanto mai opportuno che la giunta regionale, seguendo quanto previsto nel Piano socio sanitario approvato dalla maggioranza, metta in atto un bando di gara che includa un nuovo Pronto soccorso nell’ospedale di Rapallo che è necessario per il comprensorio dell’intero Tigullio occidentale dove nella stagione estiva la popolazione come minimo raddoppia”. Ad affermarlo Alessandro Puggioni, consigliere regionale della Lega e candidato sindaco a Rapallo per il Carroccio.

Il consigliere regionale della Lega e candidato sindaco a Rapallo cita come gli esempi di Cairo Montenotte, Albenga e Bordighera nel Ponente ligure

“Ho già chiesto al vice presidente e assessore regionale alla Sanità Sonia Viale di partire subito con l’iter amministrativo e le relative pratiche, con la certezza che alla giunta stiano a cuore anche i cittadini di Rapallo e del Tigullio occidentale – prosegue Puggioni – lo schema applicato nel Ponente, dove si è fatto un proficuo lavoro, si è dimostrato vincente e funzionale e quindi si può replicare garantendo sempre la qualità delle strutture pubbliche e i posti di lavoro sul territorio. Se il Ponente ligure ha un forte potenziale attrattivo, il Tigullio occidentale e Rapallo in particolare non sono senz’altro da meno. Anzi, il ‘brand’ Rapallo – conclude Puggioni – sotto il profilo del cosiddetto turismo sanitario, è conosciuto a livello nazionale e un ospedale con un nuovo Pronto soccorso sarà un valore aggiunto per tutto il territorio. Un’occasione che non possiamo perdere. La Liguria ha un governo con una strategia di sviluppo forte e mirata. Sarebbe un grosso errore non cogliere ora questa importante occasione”.