Il sindaco Carlo Gandolfo e l’Amministrazione comunale di Recco descrivono quanto è stato realizzato nel primo semestre di mandato. Sono stati sei mesi particolarmente intensi per quanto riguarda le attività di Protezione Civile, con il sindaco Gandolfo e il consigliere delegato al settore Chicca Zanzi impegnati in importanti attività di gestione delle numerose emergenze dovute all’allerta per rischio meteo idrogeologico, coadiuvati nell’attività di prevenzione anche dall’assessore alle manutenzioni Caterina Peragallo. Un particolare ringraziamento va a tutti i funzionari e al personale comunale per aver reso possibile la gestione delle emergenze

Azioni di prevenzione
– pulizia, nel corso della stagione estiva, del torrente Recco e di 8 tra i più importanti rivi minori;
– interventi preventivi e programmati delle reti di raccolta delle acque meteoriche, lavori effettuali con autospurgo in diverse vie cittadine.

Gestione allerta
Recco non ha mai conosciuto un autunno come quello del 2019, con il numero record di 11 allerta arancione e di 2 rosse, senza contare le numerose allerta gialle, per un totale di 215 ore di stato di allerta. Queste sono state affrontate con l’operatività del C.O.C. (Centro Operativo Comunale) e con un costante presidio del territorio, attuato sia mediante il controllo con telecamere di videosorveglianza sia attraverso il monitoraggio del territorio svolto dalla polizia municipale, dai volontari della protezione civile e dagli operai comunali, intervenuti in diverse occasioni, per la messa in sicurezza e il ripristino della normalità, in città e nelle frazioni. Tra i numerosi interventi, quali la rimozione di alberi caduti, il ripristino della viabilità in strade allagate, si segnalano alcune frane, per le quali è stato necessario intervenire con mezzi meccanici per ripristinare la viabilità sulle strade frazionali e consentire agli abitanti di raggiungere le proprie abitazioni. Gli interventi hanno riguardato nello specifico via Cotulo, via Verzemma, via Alpini d’Italia, via dell’Alloro, via Polanesi e via San Rocco.