Mario Reffo (candidato di PerSori) va ancora una volta all’attacco del vicesindaco uscente, Marco Castagnola e la sua compagine, lista ‘Sori2020Più’.

Questo l’ultimo comunicato dal suo ufficio stampa:

“Noi della lista “Per Sori” copiamo il loro programma, sostengono i componenti della lista Sori 2020+. Lo apprendiamo dalla Pravd… da un quotidiano on line. La compagine non va confusa con la lista Sori 2020, attuale maggioranza in consiglio comunale, perché sostenuta dal PD mentre questa con il “più” è una lista civica, con candidato Sindaco l’attuale Vicesindaco. “Civico” però. Bando alle divagazioni e tornando al tema principale, le donne e gli uomini della lista Sori 2020+ avrebbe detto anzi, pardon, scritto sul loro programma che la strada in Area Vaccari l’avrebbero fatta loro e che quindi la primogenitura è la loro e quindi, finalmente arriviamo al dunque, siamo noi che copiamo loro.

A parte il fatto che la Pravd… ops, scusate, il quotidiano on line, ha riportato il virgolettato in maniera che quasi si capisce che la lista Sori 2020 + (quindi i civici, non PD) abbia depositato il programma anzi tempo. Che dire, sarebbe un bel guaio. Per loro. Prima della pubblicazione sul loro sito, noi di fronte a circa 350 persone – tra cui Giovanni Mezzano braccio sinistro del candidato sindaco e attuale presidente del consiglio comunale, persona attendibile, immaginiamo – in diretta Facebook e con il Sindaco Bucci come testimone abbiamo annunciato che la strada è tra le priorità del nostro programma. Era il 24 marzo e quindi ben, ma proprio ben, prima della lista Sori 2020+.

Poi magari diranno che i 350 testimoni erano finti, che il Sindaco Bucci mente e che lo sbarco sulla luna è un complotto ed è stato registrato negli studi ad Hollywood.

Però c’è un video. Ecco è proprio quel video che “uccide” le star di radio Sori 2020+. E c’è di più ad essere sinceri. Non siamo noi i primi aver parlato della strada in Area Vaccari. No, siete stati voi. Quella volta, però, eravate senza il “più”, ben 5 anni fa quando prometteste le opere di collegamento. Lo avevate detto, poi il nulla.

Quindi sì, avete ragione voi: abbiamo copiato, ma solo nella prima parte. A differenza vostra, noi strada la faremo perché quando diamo una parola è quella, anche se non è gentile come quelle che usate voi”.