Ecco ‘Sori2020Più’. Si è presentata oggi, al teatro comunale, la compagine dell’amministrazione Pezzana uscente, che nei prossimi giorni annuncerà anche il programma – in vari incontri coi cittadini – una lista prettamente civica. Tra il numeroso pubblico anche il sindaco di Camogli Francesco Olivari.

Sori2020Più, la presentazione

Il nome, nel segno della continuità e dei volti nuovi che fanno parte della compagine. In un teatro gremito, i candidati hanno spiegato di aver sottoscritto il ‘Manifesto della comunicazione non ostile’. La campagna elettorale è partita subito con parole forti da parte degli avversari (il farmacista Mario Reffo, appoggiato dal centrodestra, ‘PerSori’), e su questo il candidato sindaco Marco Castagnola proprio non ci sta: «Sui social si legge di tutto – dichiara – una campagna elettorale dai tono esagerati: noi non abbiamo nulla di cui vergognarci, anzi io sono orgoglioso del mio operato come vice sindaco e di quello dell’amministrazione uscente». Per questo tutti i candidati hanno sottoscritto la carta che elenca 10 principi di stile, utile a migliorare il comportamento, soprattutto quello di chi sta in rete: «Qui ci si scontra sui temi – sottolinea Castagnola – e con competenza, perché dignità e onore devono essere gli strumenti di chi diventa amministratore. Si adempie alla carica con diligenza: questo è quello che vogliamo fare insieme».

Ecco i nomi: Ilaria Bozzo (oggi assessore alla Comunicazione e trasparenza); Matteo Brondo; Silvia Burzio; Monica Colombo (assessore all’istruzione); Erica Costa; Thomas Dellacasagrande; Gian Luca Massa (presidente Pro Loco); Giovanni Mezzano (presidente del consiglio comunale); Franco Parodi (Gli Amici dei Sentieri Golfo Paradiso); Damiano Penco; Rosanna Righetti; Lorenzo Stagno. La squadra di Castagnola è piena di motivazione, competenza professionale ad alti livelli e voglia di migliorare e far crescere il proprio paese, ‘a misura di famiglia’.

Leggi anche:  Accattonaggio molesto a Recco: due ordini di allontanamento. "Dietro l'ombra del racket?"

Tanto il lavoro, illustrato, in questi 5 anni di amministrazione, Castagnola ringrazia il sindaco Paolo Pezzana per l’esempio che ha rappresentato per lui e che lo ha convinto a proseguire in questo impegno civico. «Adesso potremo andare avanti – spiega – poiché abbiamo messo le basi per la sicurezza, che il nostro territorio attendeva da cinquant’anni». Tra le varie vicende, si è chiuso il ‘triste’ capitolo della discarica Rio Cortino che ha comportato 400.000 euro di risarcimenti e 369.000 da parte dell’assicurazione, danni diretti e indiretti, che il Comune è riuscito a ottenere. Sono oggi in sicurezza tutti ponti, così come la scuola che questa amministrazione ha ‘ereditato’ senza il tetto. Con una piccola anticipazione di programma, si è accennato a rimodulazioni urbanistiche, come in via Genova; il rifacimento della passeggiata a mare, nuovi loculi nel cimitero e nuova pubblica illuminazione in via Crispi; via Caorsi verrà allargata e altre iniziative sono ‘calde’ e con progettati approvati. Ribadita l’attenzione per le frazioni e i servizi, tra cui l’aumento dei posti nell’asilo e la diminuzione dei costi per la mensa. Non mancano il servizio navetta gratuito estivo per le frazioni, ma soprattutto l’impegno quotidiano che ha visto più volte il sindaco Pezzana alzarsi alle 4, per affrontare le emergenze, come l’alluvione, di cui i primi cittadini oggi sono diretti responsabili anche a livello giuridico.