Il consigliere regionale – ed ex sindaco di Casarza Ligure – Claudio Muzio replica al comunicato del consigliere comunale Andrea Telchime riportato sul numero di oggi – venerdì 6 luglio – de Il Nuovo Levante.

Muzio: «Telchime aveva votato a favore di quello che ora chiama un pasticcio»

«Il consigliere Andrea Telchime, capogruppo del PD in Comune a Casarza Ligure, in un suo comunicato ha definito un ‘pasticcio’ la variazione di bilancio proposta dal sindaco Giovanni Stagnaro che consentirà di realizzare in tempi brevi il ‘polo sanitario’. Si tratta di un’opera inserita nel programma elettorale dell’Amministrazione, che darà ospitalità alla Croce Verde e all’Avis. Le dichiarazioni di Telchime stupiscono, perché sono in clamoroso contrasto con il suo stesso voto alla delibera, che è stato favorevole come quello degli altri membri dell’opposizione. Delle due l’una, dunque: o quel provvedimento è davvero un pasticcio, e allora non si comprenderebbe il perché del voto a favore espresso dal capogruppo PD, oppure è davvero una buona decisione per Casarza. L’unanimità con cui si è espresso il Consiglio comunale, Telchime compreso, lascerebbe propendere per questa seconda ipotesi». E’ quanto dichiara Claudio Muzio, ex sindaco ed oggi consigliere comunale di maggioranza a Casarza Ligure.

«Le cose – spiega Muzio – sono andate così: quando a marzo, in sede di previsione di Bilancio, è stato approvato il Piano Triennale delle opere pubbliche, è stato ipotizzato per il polo sanitario un finanziamento regionale. Si trattava appunto di un’ipotesi, perché il Piano di previsione sempre fa riferimento a risorse che potrebbero arrivare come non arrivare. Dopo di che è accaduto che lo Stato abbia messo a disposizione del Comune di Casarza degli spazi finanziari che consentono di impiegare risorse comunali che altrimenti non potrebbero essere spese in ragione del Patto di Stabilità, ponendo come requisito che l’opera sia realizzabile e che vi sia adeguata copertura economica. Da qui la giusta decisione del sindaco Stagnaro di utilizzare questi spazi finanziari per il polo sanitario».

Leggi anche:  Ne: Alessio Cuneo neoeletto si dimette dall'Arci

«Alla luce di tutto ciò – conclude il consigliere Muzio – sono ancor più incomprensibili le dichiarazioni, le sterili polemiche e le contraddizioni tra il dire e il fare del capogruppo del PD Telchime di fronte ad un provvedimento che permetterà di realizzare un’opera utile, da tempo attesa dai cittadini di Casarza e in cui la mia Amministrazione prima e quella del sindaco Stagnaro ora hanno creduto e credono fermamente».

La replica video di Muzio a Telchime

 

Pubblicato da Claudio Muzio su Venerdì 6 luglio 2018