Rimane alta l’attenzione della Regione nel contrasto alla criminalità organizzata. Lo ribadiscono il presidente della giunta Giovanni Toti e la vice presidente e assessore alla Sicurezza Sonia Viale, esprimendo massima fiducia nelle autorità preposte alle indagini sull’omicidio avvenuto a Chiavari. A darne notizia l’edizione odierna de Il Secolo XIX.

Toti e Viale esprimono massima fiducia nelle autorità preposte alle indagini sull’omicidio avvenuto a Chiavari

In attesa di ulteriori sviluppi nell’inchiesta su questo fatto gravissimo e nell’auspicio che il consiglio regionale costituisca al più presto la commissione regionale antimafia, la vice presidente ricorda che a maggio verrà convocato il tavolo regionale della Legalità con la partecipazione di rappresentanti delle parti sociali, del mondo dell’imprenditoria, dell’Ufficio scolastico regionale, del Terzo settore e di tutti i soggetti chiamati a dare segnali importanti sotto il profilo del contrasto fermo e determinato alla criminalità oltre che dell’educazione nella lotta alle mafie e al degrado urbano. Verrà inoltre presentato il Rapporto annuale sulla criminalità organizzata e la sicurezza urbana, giunto all’undicesima edizione. Nell’ambito del lavoro, svolto su incarico di Regione dall’Università degli Studi di Genova, è stato realizzato un sondaggio tra gli studenti liguri: gli intervistati hanno affermato in modo netto che è necessario parlare del fenomeno della criminalità organizzata. “Si tratta di un segnale molto incoraggiante che proviene dai giovani”, conclude l’assessore alla Sicurezza.