In attesa del decreto su Genova, previsto nella giornata di domani, il gruppo regionale del Pd ha chiesto la riattivazione delle linee ferroviarie sotto il ponte Morandi.

Il Pd chiede la riattivazione delle linee ferroviarie

“Nella speranza che il governo capisca che il problema non riguarda solo la zona rossa, ma l’economia dell’intera città e augurandoci che finisca lo stucchevole balletto sul commissario per la ricostruzione, due sono le priorità. Gli sfollati, per i quali è già stato avviato un percorso, e la riattivazione delle linee ferroviarie sotto il ponte Morandi. Bisogna riconsegnare al più presto quelle aree a Rfi per rimuovere i detriti e far ripartire i traffici merci e passeggeri”.

Per il Pd si tratta di una priorità importantissima per il porto e per l’economia dell’intera città. “Perché ogni giorno che passa salgono i costi per gli operatori portuali e aumentano i teu trasportati su gomma invece che su rotaia. Inoltre si sta esaurendo il carburante delle navi, i cui rifornimenti arrivano via treno proprio attraverso la linea ferroviaria attualmente interrotta”.