Il consigliere regionale di Forza Italia Claudio Muzio ha presentato un’interrogazione relativa al Protocollo fra Regione, Fincantieri e Cgil, Cisl e Uil, per realizzare iniziative volte a favorire i processi di collocazione lavorativa, stimolare l’occupazione locale e, modo particolare, quella giovanile.

Il consigliere regionale di Forza Italia ha chiesto alla giunta le prospettive occupazionali previste per il Tigullio dall’attuazione del protocollo

Il consigliere ha rilevato che Fincantieri, con gli stabilimenti di Sestri Ponente, Riva Trigoso e del Muggiano, e con la Direzione Navi Militari e il Centro studi di tecnica Navale, riveste un ruolo strategico nell’economia regionale e costituisce la prima industria della Liguria.  Muzio, dopo avere ricordato che la “Legge Navale”, con uno stanziamento di 5,4 miliardi di euro per il rinnovamento della flotta della Marina Militare, garantisce un carico di lavoro rilevante, che coinvolge il cantiere di Riva Trigoso, ha chiesto alla giunta le prospettive occupazionali previste per il Tigullio dall’attuazione del protocollo. L’assessore alle politiche attive dell’occupazione e al lavoro Gianni Berrino ha annunciato che, in accordo con Fincantieri, è previsto uno sportello virtuale del Centro per l’impiego a favore di Fincantieri e delle imprese dell’indotto e che saranno avviati incontri formativi e informativi rivolti alle stesse imprese sulle opportunità offerte dai Centri per l’impiego. Berrino ha aggiunto che in brevissimo tempo saranno avviate a Sestri Ponente Riva Trigoso e Muggiano forme di comunicazione alle imprese sugli strumenti utili all’inserimento lavorativo e sulle opportunità dei bandi regionali e nazionali con incentivi all’assunzione e alla creazione di impresa. “Si sta costituendo – ha aggiunto – uno spazio ad hoc sul portale regionale dove inserire gli annunci, a seguito dei quali saranno analizzati  i profili professionali già disponibili nei centri per l’impiego. Saranno promossi, inoltre, tirocini soprattutto favore dei giovani e su figure professionali legate al mondo della cantieristica: Fincantieri metterà a disposizione i tirocini mentre i centri per l’impiego selezioneranno i profili più idonei e attiveranno strumenti di sostegno”.