Il gruppo consiliare Noi di Chiavari ha protocollato a Palazzo Bianco un ordine del giorno da discutere all’interno del prossimo Consiglio Comunale. Il tema è: “Stabilimento Fincantieri di Riva Trigoso”. A darne notizia l’edizione odierna de Il Secolo XIX.

Ordine del giorno del gruppo di minoranza “Noi di Chiavari”

I consiglieri Roberto Levaggi (capogruppo), Daniela Colombo e Silvia Garibaldi citano «le dichiarazioni di Fincantieri Media Relations in data 25 luglio, in particolare nella parte riguardante il futuro dello stabilimento di Riva Trigoso: ‘Se poi nonostante questi numeri e l’impegno profuso, alcune parti sociali continuano a percepire Fincantieri più come un disvalore che una ricchezza, allora dovremmo evidentemente ripensare la nostra presenza sul territorio’. Dichiarazioni che – dicono i rappresentanti di Noi di Chiavari – hanno generato allarme ed apprensione sul territorio». Secondo Levaggi, Colombo e Garibaldi, «tali dichiarazioni hanno destato ancora maggiore stupore in considerazione di quanto affermato dalla stessa Fincantieri Media Relations nel paragrafo precedente a quello richiamato: ‘Fincantieri a Riva Trigoso occupa circa 800 dipendenti diretti, muove un indotto di oltre 1.200 lavoratori, conta su un carico di lavoro che si estende oltre il 2025 e negli ultimi tre anni ha assunto circa un centinaio di persone, ha avviato corsi di formazione specializzata e, a riprova della valenza strategica del territorio, trasferito la Direzione Meccanica da Genova’. I dati più recenti, resi noti pochi giorni or sono, confermano il trend positivo dell’azienda, con ordini acquisiti per 6,6 miliardi di euro e ricavi in crescita del 12%». Per questo, ricordando «i comunicati stampa degli organi di governo regionali e in particolare del Consigliere Muzio e del Presidente della Giunta Regionale, oltre alle ulteriori dichiarazioni di Fincantieri che citano l’assetto idrogeologico dell’area occupata da Fincantieri a Riva Trigoso e visti gli stanziamenti previsti dalla Regione in merito a tale criticità, chiediamo al Sindaco di Chiavari Di Capua e alla sua Giunta di adottare ogni iniziativa ritenuta necessaria al fine di tutelare e contribuire a consolidare la presenza di Fincantieri a Riva Trigoso».