Elezioni regionali, chi parteciperà alla corsa per il Palazzo Regionale di piazza De Ferrari? A meno di quattro mesi dal voto, vediamo quali sono i papabili candidati governatore. E chi del Tigullio potrebbe sedere nuovamente nel consiglio regionale ligure.

Politica

Unica ufficialità la ricandidatura di Giovanni Toti Primo a sciogliere la riserva, l’attuale Governatore Giovanni Toti, che sarà l’unico candidato del centrodestra ligure. Tra i partiti che lo sosterranno, Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia, Liguria Popolare e una lista civica; quasi certamente potrebbe non presentarsi una lista di “Cambiamo!”, che con qualche candidato, dovrebbe confluire nella lista civica regionale.

Alice Salvatore, candidata del M5S? In settimana, il portale Rosseau ha decretato la vittoria alle “Regionarie” del Movimento Cinque Stelle, l’attuale capogruppo in Regione Alice Salvatore, che ha battuto al ballotaggio l’ex candidata alle elezioni europee Silvia Malivindi con il 58% dei voti. Di fatto la candidata pentastellata sarà lei? Non è ancora detto. Infatti, sono in ballo prove di intesa con il centrosinistra.

Rebus centrosinistra, tre nomi per una candidatura Il giornalista del Fatto Quotidiano Ferruccio Sansa, il rettore dell’Università di Genova Paolo Comanducci ed il docente universitario Aristide Massardo, sono i tre nomi al momento che potrebbero siglare l’intesa con i Cinque Stelle. Ma le difficoltà sono molte. Sansa, piace molto al M5S ma no ad una parte del Pd e di Italia Viva; da testare invece gli altri due nominativa. Decaduta quasi del tutto, l’ipotesi di una candidatura del sindaco di Sestri Levante Valentina Ghio, “sponsorizzata” dall’ex governatore ligure Claudio Burlando.

Leggi anche:  Sanità nella ASL4: “Il PD ha creato i problemi e non è la soluzione”

La corsa dei consiglieri Con il Tigullio fuori dai giochi per la corsa a Governatore, rimane la carica degli apiranti consiglieri regionali. Partendo da chi siede già come consigliere in Regione, pare certa la ricandidatura di Claudio Muzio in Forza Italia, che sarà certamente affiancato in lista dal rapallese Domenico Cianci, come new entry. Tanti galli nel pollaio nella papabile lista della Lega – Salvini premier. Si giocheranno la riconferma Alessandro PuggioniFranco Senarega e probabilmente il chiavarese Vittorio Mazza; quasi sicura new entry il consigliere comunale di Chiavari Sandro Garibaldi. Dal gruppo misto a Fratelli di Italia, la candidatura di Giovanni Boitano mentre è stata confermata giovedì 30 gennaio, la presenza nella lista di Liguria Popolare di Gabriele Pisani. Nel centrodetsra tigullio, pare invece che non si ricandiderà il consigliere del gruppo misto, ex Lega, Giovanni De Paoli. Nel centrosinistra, in quota Partito Democratico appare scontata la ricandidatura di Luca Garibaldi, portabandiera del Tigullio. Nel Movimento Cinque Stelle infine, potrebbe ricandidarsi anche l’attuale consigliere regionale pentastellato Fabio Tosi; prima però necessario un altro passaggio sul portale Rosseau, dove non sono ancora chiariti i meccanismi di presentazione della lista a sostegno del candidato governatore.