Ieri sera in Consiglio Comunale a Rapallo è stata approvata all’unanimità la nuova convenzione con A.R.T.E. (Azienda Regionale Territoriale per l’Edilizia) per la gestione degli immobili di Edilizia Residenziale Pubblica (c.d. case popolari) facenti parte del patrimonio comunale, un primo passo verso il risanamento degli edifici.

Le parole di Isabella De Benedetti:

“Sono molto soddisfatta che siano stati approvati gli emendamenti da noi presentati che permettono di offrire un aiuto concreto ed immediato agli inquilini in difficoltà” afferma la portavoce delMovimento 5 Stelle Isabella De Benedetti.

“Abbiamo proposto un paio di emendamenti, per permettere al Comune di operare tempestivamente ed in maniera diretta, per migliorare le condizioni abitative degli utenti aiutandoli prontamente, quando, per i più svariati motivi, si trovano in condizioni di non poter effettuare quelle manutenzioni e riparazioni interne all’alloggio che sarebbero per contratto a loro carico, ma che non riescono a sostenere nell’immediato, continuando pertanto a vivere per lungo tempo in un alloggio in stato di degrado” continua De Benedetti. Al Comune serviva uno strumento giuridico per poter intervenire al posto dell’utente, nell’interesse di quest’ultimo, e grazie a questi emendamenti ora ce l’ha.

“Grazie a questi emendamenti l’azienda Arte può provvedere direttamente all’esecuzione delle opere manutentive a carico dell’assegnatario inadempiente, con diritto di rivalsa nei confronti del medesimo, ai sensi dell’art. 2931 c.c., fatti salvi i provvedimenti autorizzativi del Comune o di altra autorità competente necessari all’ingresso nell’immobile. Inoltre, in caso di comprovata necessità ed inerzia da parte di A.r.t.e., dette opere potranno essere realizzate direttamente dal Comune,fermo il diritto di rivalsa di cui sopra”, precisa la consigliera del Movimento.