Due interrogazioni proposte dal consigliere Pd Luca Garibaldi riguardanti il levante ligure durante il Consiglio regionale di oggi

Al centro del consiglio regionale la mancanza del segnale di telefonia mobile a Borzonasca e Mezzanego

Il consigliere regionale del Pd Luca Garibaldi ha presentato un’interrogazione in cui ha chiesto all’assessore ai trasporti e comunicazioni Gianni Berrino, se intende attivarsi presso Vodafone Italia spa e quali iniziative intenda intraprendere per il ripristino del segnale di telefonia mobile nei Comuni di Borzonasca e Mezzanego. Da alcune settimane le frazioni di Levaggi e Caroso nel Comune di Borzonasca e le località di Borgonovo – San Siro Foce, nel Comune di Mezzanego, sono prive di segnale. Pare che il ripetitore di Montemoggio, nel comune di Borzonasca sia spento.

Berrino ha risposto che dopo una serie di verifiche tecniche, effettuate anche con il sindaco di Mezzanego, la società si è impegnata a risolvere il problema entro un tempo massimo di 6 mesi. Per risolvere il problema si ipotizza di utilizzare il vicino ripetitore della Rai o di costruire una nuova postazione a Montemoggio.

Leggi anche:  Parco di Portofino, Donadoni apre ai comuni vicini

Inutilizzati gli ascensori della stazione di Santa Margherita

Sempre Garibaldi ha presentato un’altra interrogazione in cui ha chiesto, sempre a Berrino, le ragioni della chiusura degli ascensori installati nella stazione di Santa Margherita. La stazione è stata oggetto di lavori di miglioramento dell’accessibilità ed abbattimento delle barriere architettoniche per una spesa di 1 milione e 200 mila euro. Interventi terminati ad agosto 2017. Il consigliere ha rilevato che gli ascensori, dopo il primo avvio, risulterebbero fuori servizio da mesi.

Berrino ha annunciato che in una nota del marzo scorso Rfi ha spiegato i motivi  della chiusura temporanea degli ascensori. Una chiusura dovuta ad alcuni interventi di riqualificazione e legati alla sicurezza della stazione, ma ha dichiarato che gli impianti sono stati riattivati.