Si è svolta stamattina, presso il Bar Fieschi di San Salvatore, la presentazione alla stampa ed alla cittadinanza della dottoressa Laura Bacchella, candidata sindaco del Comune di Cogorno, sostenuta dalla coalizione dei gruppi ‘Cogorno Democratica’ e ‘Partecip@TTIVA’.

La candidatura di Laura Bacchella

L’intervento della dottoressa Bacchella è stato preceduto da quello di Alberto Govi, capogruppo uscente di ‘Partecip@TTIVA’, e di Guido Cecchi, portavoce di ‘Cogorno Democratica’. Entrambi hanno sottolineato che la candidatura è frutto del lavoro che da alcuni mesi i due gruppi stanno portando avanti, ma anche dell’attività condivisa svolta negli ultimi cinque anni dai banchi dell’opposizione.

L’idea di creare un gruppo unico è nata dall’aver constatato la convergenza su alcune tematiche importanti, prime fra tutte:

  • 1. la viabilità e la mobilità sostenibile;
  • 2. il no deciso alla costruzione di nuovi argini sull’Entella ed il mantenimento dell’area verde sul fiume;
  • 3. l’attenzione alle problematiche ambientali;
  • 4. l’attenzione al bene comune, alla qualità dei servizi alla persona, all’accoglienza ed alle problematiche sociali.
Leggi anche:  A Cogorno la Croce Rossa in sagra per beneficenza

Presentandosi, Laura Bacchella ha detto di abitare a Cogorno da alcuni anni e di avere maturato una decennale esperienza in Consiglio Comunale a Lavagna, come consigliere prima e come assessore poi. Oltre a riprendere le tematiche di cui sopra, ha sottolineato due temi che le stanno particolarmente a cuore: la legalità e la trasparenza. La dottoressa Bacchella ha inoltre anticipato alcuni dei temi che verranno affrontati: la necessità di aver cura della zona collinare, date le sue peculiarità e la sua fragilità, il no ad una cementificazione ‘selvaggia’ e il bisogno di recuperare e mantenere i manufatti esistenti, l’urgenza di trovare soluzioni condivise con i comuni limitrofi al problema della viabilità di fondovalle.
Ha infine invitato i cittadini a partecipare agli incontri che si terranno nelle varie frazioni del comune, li ha esortati a fare domande, ad avanzare critiche ed osservazioni, «evitando le sterili polemiche sui social media». A tal proposito ha anticipato che si partirà lunedì 6 maggio a Breccanecca, mentre nei prossimi giorni verranno rese note la sede e gli orari di apertura del point elettorale.