Il consigliere regionale Giovanni Boitano riapre uno spiraglio sulla possibile riapertura del tribunale a Chiavari.

“Si accende una speranza”

“A seguito dell’incontro tra il Guardasigilli Alfonso Bonafede e il Coordinamento Nazionale per i tribunali soppressi si accende una speranza – spiega il consigliere regionale Giovanni Boitano – circa la riapertura del Tribunale di Chiavari”.

Il ministro Bonafede pur affermando che il ministero non è in grado di sostenere ulteriori spese, ne investimenti per la riapertura di 30 tribunali non ha escluso la possibile ipotesi di riapertura degli uffici giudiziari a carico delle Regioni.

“Per questo motivo ho presentato una interrogazione urgente al presidente della giunta regionale Toti – conclude Boitano – affinché verifichi le reali possibilità in merito alla riapertura del Tribunale di Chiavari e in caso di risposta affermativa se intende farsi carico delle eventuali spese”.