“Salvaguardare il decoro urbano e l’immagine della città, basta circolare nelle vie centrali in costume a torso nudo. Sestri Levante segua gli esempi degli altri comuni e ascolti” A dirlo i consiglieri comunali di minoranza Marco Conti, Giancarlo Stagnaro e Fabio Sturla che hanno presentato mozione in consiglio comunale.

La minoranza ha presentato una mozione in consiglio comunale

“Nelle zone di maggior flusso turistico, si verificano frequentemente comportamenti che vengono avvertiti dalla generalità delle persone come contrari al decoro ed alla decenza tipici del normale convivere civile, come ad esempio circolare in costume da bagno, a torso nudo o scalzi – dicono i tre consiglieri comunali – è una tematica sentita, che continua a tenere banco tutt’ora ed è già stata sollecitata dall’ Ascom nella lettera inviata al sindaco Ghio e all’assessore Bixio il 15 gennaio scorso. Prendiamo nuovamente atto delle numerose e reiterate lamentele di cittadini residenti, turisti e operatori commerciali, come prendiamo atto dell’immobilità di questa amministrazione che ad oggi, a parte i soliti  fiumi di parole, non ha emanato alcun provvedimento. I Comuni turistici del nostro comprensorio, da ultimo Lavagna, già da tempo hanno emanato ordinanze e provveduto a modificare i propri regolamenti di Polizia urbana. Non è un’iniziativa che mi ci stiamo inventando adesso: Riccione, Sorrento, Milano Marittima e Vietri sul mare, ad esempio, già da alcuni anni hanno detto basta a questi comportamenti. Il tema era già stato oggetto di una mia precedente interpellanza lo scorso 31 luglio 2018 – afferma Conti – e in quell’occasione il sindaco disse di aver dato mandato agli uffici di fare una ricognizione su come sono state regolamentate situazioni di questo tipo in realtà turistiche come la nostra. E così un altro anno è passato e siamo sempre al punto di partenza – conclude Conti – nonostante l’Ascom lo scorso 15 gennaio abbia sollevato il problema. Per questo motivo ho ritenuto necessario presentare insieme ai colleghi Stagnaro e Sturla una mozione per impegnare il sindaco e il consiglio comunale a: emanare al più presto un’ordinanza volta a vietare alle persone maggiorenni di circolare e/o sostare a torso nudo o in costume da bagno nelle vie del centro cittadino; Procedere all’integrazione dell’ art. 3 (lettera r) del Regolamento di Polizia Urbana, specificando quanto sopra”.