Ancora una settimana densa di incontri per la lista civica apolitica e apartitica «Andrea Giorgi per angavaL».

La settimana elettorale di angavaL

Inizio settimana con un incontro promosso spontaneamente dagli amici della «chat comunicazione», che si interroga quotidianamente sul web in merito alle criticità della vita a Lavagna; in tanti al point di via Nuova Italia 95 per ascoltare il programma di angavaL, con domande specifiche su varie problematiche dei quartieri lavagnesi e suggerimenti. A seguire un incontro con il Comitato ProLavagna, dove Civ Cavi Borgo, Civ Arenelle, Civ Sapore di mare, Civ centro storico, Servizi Marittimi, Balneari, Rappresentanze Ristoratori ed Albergatori hanno ascoltato le linee programmatiche esposte dal candidato sindaco Andrea Giorgi e hanno espresso alcuni loro progetti e necessità, che l’Amministrazione entrante in Comune a Lavagna avrà il dovere di soddisfare.

A seguire, sempre al point, ospitati alcuni rappresentanti di associazioni delle persone diversamente abili e degli anziani «fragili»: alla domanda fatta da Giorgi su quale sia la loro principale richiesta verso la prossima amministrazione comunale la risposta unanime di questi volontari è stata «attenzione e ascolto».
«Sarà doveroso per chi andrà a gestire le sorti di Lavagna – scrive angavaL – garantire la massima attenzione ed il più attento ascolto a quelle persone che quotidianamente lottano per garantire una vita migliore alle fasce deboli e parimenti garantire la possibilità di muoversi sul territorio di Lavagna ad anziani e disabili con la rimozione delle barriere architettoniche e con tutti i presidi che possono rendere migliore la loro vita. Data l’importanza degli interventi da effettuare in via prioritaria a favore di queste persone sono già in programma altri incontri con le associazioni rappresentative».

Leggi anche:  Lavagna, nuovi orari per il centro di raccolta

A seguire nuovo incontro di Giorgi e del direttivo angavaL con alcuni operatori di Cavi Borgo e Cavi Arenelle, due quartieri della città per i quali gli operatori lamentano degrado, trascuratezza e abbandono. «È chiaro – continuano da angavaL – che questi due quartieri, che racchiudono le spiagge più belle del Tigullio, sono le leve per lo sviluppo futuro di Lavagna e pertanto devono essere valorizzati al massimo grado nell’interesse di tutto il territorio. Sono già stati programmati altri incontri con ciascuna delle specifiche categorie interessate».

Ancora al point, incontro con il Sindaco di Mezzanego Danilo Repetto ed il suo Collaboratore geologo Giovanni Debellis. Il Sindaco ha tenuto una lectio magistralis sull’utilizzo dei contributi europei mentre il dottor Debellis ha fornito interessanti teorie sugli interventi per la mitigazione del rischio idraulico in zona Entella, «interventi che non contemplano la costruzione della diga Perfigli bensì la valorizzazione del sito di interesse comunitario, come scritto nel programma angavaL».

Sempre al point giovedì ancora un incontro con alcuni sostenitori del candidato sindaco Andrea Giorgi. La settimana si è chiusa con la consueta riunione del venerdì, aperta al pubblico. Per la prossima settimana, preannuncia angavaL, verranno pubblicizzati altri incontri al point di via Nuova Italia 95, che sarà come di consueto aperto al pubblico lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 18 (o su appuntamento al cell. 366/3462158 oppure scrivendo a infoangaval@libero.it); anche le riunioni aperte al pubblico saranno tenute al point mercoledì 3 aprile e venerdì 5 aprile.