È arrivato primo, l’Istituto “G. Caboto” di Chiavari, al Concorso per Immagini 2020 “Intelligenza Artificiale e Robotica al servizio dell’uomo”, organizzato dal Lions Club Genova Diamante, con il patrocinio di Regione Liguria, Comune di Genova ed Ufficio Scolastico Regionale.

Robotica ed intelligenza artificiale: il Caboto conquista il Diamante

Al termine del Convegno sulla Robotica svoltosi all’Audutorium di Palazzo Rosso a Genova, la studentessa Daria Pullino della 5 D Grafici, accompagnata dai docenti Sabrina D’Isanto e Daniele Secli, è stata premiata dal Presidente del Club, Pietro Perasso – alla presenza dei rappresentanti del Distretto 108 I a 2, del Dirigente dell’Usr Alessandro Clavarino e dell’Assessore Comunale Laura Gaggero – con un soggiorno premio all’estero, di due settimane, in un Campus Universitario per aver vinto il Concorso con la foto dal titolo significativo Infinitamente.

L’immagine ha un titolo che può essere letto come parola unita, di senso compiuto, in quanto l’intelligenza artificiale è un sistema che non contempla la morte, che può essere riprogrammata o riutilizzata nelle sue componenti ed entrare in relazione con l’uomo per mano dell’uomo; oppure, il termine può essere scomposto in Infinita-mente, evidenziando la possibilità di una relazione uomo-macchina che, stante l’uomo-pensante, permette alla macchina di migliorare la condizione umana.

Leggi anche:  Al via il ciclo di incontri promossi dall'associazione culturale Il Sestante

«Siamo grati al Lions Club Genova Diamante per aver bandito un concorso capace d far riflettere i giovani su una realtà che cambierà il nostro modo di vivere ma che, al contempo, pone anche problematiche etiche che impegnano i ricercatori. Siamo anche felici che Regione Liguria, Comune di Genova ed Ufficio Scolastico Regionale, abbiano creduto in questo progetto scommettendo sulla capacità dei giovani di accogliere positivamente gli input trasmessi», ha commentato il Dirigente Scolastico Glauco Berrettoni.