Sarà attivo da lunedì il servizio di scuola telematica per gli alunni di Portofino iscritti all’Istituto Comprensivo di Santa Margherita Ligure. I 6 alunni (due delle medie inferiori e quattro della scuola elementare) potranno seguire le lezioni anche quando le condizioni del mare non consentiranno lo spostamento in battello, che si è reso imprescindibile dallo scorso ottobre quando la mareggiata ha pesantemente danneggiato la strada statale che collega Portofino e Santa Margherita Ligure.

Portofino, a scuola con Skype

Alla presentazione del nuovo servizio telematico, lunedì 21 gennaio alle ore 12.15, presso il teatro di Portofino, saranno presenti: il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, l’assessore regionale all’Istruzione Ilaria Cavo, l’assessore regionale alla Difesa del Suolo Giacomo Giampedrone, il sindaco di Portofino Matteo Viacava e Sandro Clavarino dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale. Insieme agli studenti isolati inaugureranno il collegamento audio video con l’Istituto Comprensivo di Santa Margherita Ligure.

L’attivazione del servizio è stata ideata e coordinata da Regione Liguria e realizzata da Liguria digitale grazie al finanziamento del Miur. Al progetto hanno collaborato i comuni di Portofino e Santa Margherita Ligure e l’istituto comprensivo di Santa Margherita Ligure: hanno predisposto un piano operativo per consentire agli studenti di seguire le lezioni nel teatro di Portofino collegato con la propria classe a Santa Margherita Ligure, in una logica di servizio volta ad assicurare la maggiore efficienza educativa possibile.

Leggi anche:  Chiavari, ampliata l’offerta e l’accoglienza educativa del nido d’infanzia Soracco

Per venire incontro alle esigenze degli studenti isolati di Portofino è stato implementato il livello del sistema di telecomunicazioni, estendendo la rete wifi dell’istituto di Santa Margherita Ligure fino a Portofino, predisponendo ogni aula interessata con una presa di rete e potenziando l’infrastruttura locale del teatro di Portofino. Ogni alunno sarà collegato telematicamente con la propria classe, dotato di cuffia con microfono, attraverso la tecnologia VoIP di Skype. Ogni docente, analogamente, avrà in dotazione lo stesso pc portatile, connesso con la stessa piattaforma Skype e corredato da una webcam esterna, facilmente orientabile, e da un microfono da tavolo. Una volta terminata l’emergenza i pc rimarranno in dotazione alla scuola e potranno essere riutilizzati in molteplici modi e per altre finalità educative.