Crollano a Piazza Affari i titoli Carige in seguito al declassamento da parte di Fitch: per la banca genovese il rischio fallimento diventa concreto.

Carige crolla in borsa, rischio fallimento

Il declassamento comunicato dall’agenzia di rating Fitch nelle scorse ore, riguardo la solidità patrimoniale di Banca Carige – passata da B- a CCC+, con prospettive ulteriormente negative – ha provocato il crollo in borsa dei titoli della banca genovese. Per Fitch «il fallimento è considerato una possibilità concreta». La Cassa di Risparmio genovese ha passato mesi travagliati, che hanno visto profondi cambi nel direttivo e nel management, ed anche questo scenario ha probabilmente contribuito al clima di incertezza riassunto dal rating di Fitch.

In un comunicato, Banca Carige da canto suo precisa che «nelle interlocuzioni con i regulators non è mai stato espresso alcun riferimento a una eventuale possibilità di fallimento», sostenendo che la solvibilità della banca è in linea coi requisiti previsti dalla Vigilanza. Ieri – riferisce sempre Carige – si è tenuto anche l’incontro con la BCE sull’Overall Capital Requirement 2018, meeting in cui «si sono analizzate le prospettive future anche in vista della valutazione di possibili alleanze».

Leggi anche:  Persiane pericolanti a scuola, i bambini restano "al buio"

Quello che è certo è che tira una brutta aria per tanti risparmiatori liguri, genovesi e levantini compresi.