Anche gli studenti del Caboto di Chiavari, accompagnati dal Dirigente Scolastico Glauco Berrettoni e coordinati dalla prof.ssa Annalisa Fornasari, si sono impegnati nella Mostra del Tigullio, prestando la propria opera nei servizi di accoglienza e ricezione delle autorità e dei cittadini in visita al Palazzo della Società Economica, ricevendo gli apprezzamenti degli amministratori regionali e comunali, non solo per la professionalità del servizio, ma anche per essere sempre presenti sul territorio collaborando con Enti ed Istituzioni.

I ragazzi del Caboto contribuiranno anche al Festival della Disobbedienza

Sempre nel quadro della collaborazione con le Amministrazioni Comunali, il Caboto sarà fattivamente presente, in partnership con l’Organizzatrice H+ Milano, alla tre-giorni del Festival della Disobbedienza che, in concomitanza con il Premio Fernanda Pivano, si terrà a Santa Margherita Ligure dal 26 al 28 Aprile. In tale occasione, il Caboto sarà presente con gli studenti del Grafico che, coordinati dalla prof.ssa Annalisa Fornasari, si impegneranno con i servizi di fotografia e di video degli eventi clou, assieme agli studenti del Commerciale di Chiavari e dell’Aziendale di Santa Margherita che si occuperanno dei servizi di assistenza nei vari point della Manifestazione.

Leggi anche:  Chiavari, incontro Di Capua - Bruno

Registrazione, accoglienza ed assistenza verranno reiterati, questa volta dai soli studenti di Santa Margherita coordinati dalla prof.ssa Cristina Merega, al VELAFestival 2019.

«Si tratta di un impegno continuo e costante che può essere realizzato soltanto grazie ai docenti che hanno compreso come queste attività non sottraggono energie e tempo alla scuola ma, anzi, ne costituiscono elemento essenziale e proseguo ideale», spiega il Dirigente Scolastico Glauco Berrettoni. «Avere due plessi a Chiavari ed a Santa Margherita – continua Berrettoni – ci permette di coprire efficacemente un territorio vasto, permettendo ai nostri studenti di verificare sul campo la professionalità acquisita. L’impegno del Caboto durerà tutto il mese di Maggio, anche con eventi minori ma non per questo meno importanti, realizzati dalle varie Associazioni territoriali, sino al clou finale, costituito dal Festival della Parola che, a Chiavari vedrà il Caboto totalmente coinvolto ed impegnato».