La crescita del Sistema Bibliotecario Urbano di Sestri Levante e Riva Trigoso a due anni dal nuovo assetto conta più di 2.100 utenti registrati, per un volume totale di oltre 18.000 prestiti per l’anno in corso. Oltre agli utenti iscritti, sono state contate oltre 1.200 persone che frequentano le biblioteche cittadine per leggere e studiare, approfittando anche dei bellissimi ambienti che vengono messi a disposizione.

Sestri, in crescita il sistema bibliotecario

La presenza di due biblioteche, e in particolare l’apertura della nuova biblioteca del mare di Riva Trigoso, ha stimolato l’avvio o il potenziamento di diverse attività collaterali che comprendono laboratori per bambini, workshop, presentazioni e mostre, che hanno luogo sia durante il periodo estivo che in quello invernale e che contano, nel corso dell’anno oltre 80 appuntamenti, sempre molto frequentati.

Il sistema bibliotecario si arricchisce di un nuovo piccolo tassello: è di questi giorni la notizia del posizionamento di alcune librerie negli ambulatori dell’ospedale di Sestri Levante che ospiteranno una piccola selezione di volumi provenienti dalle biblioteche cittadine, per offrire ai pazienti in attesa delle visite un momento di svago e magari stimolare in alcuni la voglia di leggere. «L’idea nasce proprio dalle addette delle biblioteche, con il proposito di offrire ai pazienti una opportunità di distrazione in momenti che possono essere anche difficili o portatori di ansia, una distrazione che possa risultare non solo piacevole ma anche positiva e costruttiva. Un’iniziativa ottima, che ha trovato una pronta adesione da parte dello staff ospedaliero che desideriamo ringraziare insieme a quello delle biblioteche per la sensibilità mostrata e l’avvio di questa ottima iniziativa», commentano il Sindaco Valentina Ghio e Marcello Massucco, Amministratore di Mediaterraneo Servizi, che gestisce il Sistema Bibliotecario.

Leggi anche:  Sestri Levante, ottimi risultati per il MuSel

Il Sistema Bibliotecario Urbano di Sestri Levante è inoltre entrato a fare parte del sistema “Biblioteche Genova Metropolitana” che consente agli iscritti di fruire di una gamma di servizi decisamente ampliata rispetto al passato. Infatti collegandosi al catalogo on line (https://bibliometroge.sebina.it/opac/Opac.do) è possibile visualizzare tutti i nuovi acquisti dell’intero sistema metropolitano e localizzarli nelle biblioteche del territorio. Inoltre il nuovo sistema consente l’accesso a una nuova e-library in cui sono attive diverse funzioni, tra cui la possibilità di scaricare numerosi e-book. Per utilizzare i servizi aggiuntivi è sufficiente iscriversi alla biblioteca per ricevere nome utente e password, collegarsi al sito e accedere con le proprie credenziali.

A partire dai prossimi giorni sarà poi attiva una nuova funzione che consentirà agli iscritti di controllare la presa in prestito e la restituzione dei libri: sarà sufficiente fornire un indirizzo mail allo sportello delle biblioteche per attivare il servizio e ricevere quindi in tempo reale la situazione del carico e scarico dei libri in prestito. Per finire, nelle scorse settimane, sono stati donati al Sistema Bibliotecario, un piccolo insieme di libri per ipovedenti, scritti quindi in caratteri particolarmente grandi, che sono stati posizioni in sezioni apposite all’interno delle due biblioteche.

«La promozione della vita culturale cittadina passa attraverso diverse azioni che coinvolgono in maniera trasversale il tessuto sociale – chiude Valentina Ghio – Negli anni abbiamo impostato un lavoro a 360 gradi in questo senso, nel quale il rinnovamento nell’organizzazione e negli spazi delle biblioteche comunali ha giocato un ruolo importante che ha innescato un circolo virtuoso di azioni positive orientate a una crescita costante dei servizi offerti».