Gli eventi collaterali sono importanti, ma c’è poco da dire, la Sagra della mimosa, targata 61^ edizione, avrà il momento clou domenica 11 febbraio.

Al mattino la Corsa in giallo

Una giornata densa di iniziative a cominciare dal primo mattino quanto a Pieve Alta sono attesi gli atleti che prenderanno parte alla “Corsa in giallo”, urban trail di circa 12,5 km. La partenza è prevista per le 9.30 da piazza De Camillis vicino alle scuole.

Fiori protagonisti della manifestazione

Alla stessa ora il via alla mostra di composizioni floreali visitabile nel teatro M. Massone a Pieve Alta, a cura di EFDA Genova. Alle 11.30 inizio vendita fiori e piante di mimosa in piazzale San Michele, mentre alle 12, al termine della messa, don Enrico Costigliolo provvederà alla benedizione della mimosa, che rappresenta pur sempre un momento di grande suggestione.

Il raduno di carri fioriti

Alle 13 tempi duri per i patiti dell’automobile in quanto sarà chiusa al traffico via Roma, la strada che dall’Aurelia si inerpica sino a Pieve Alta. Mezz’ora dopo il raduno carri fioriti presso piazza D’Amato. Alle 14 inizierà la sfilata lungo via Roma mentre in piazzale San Michele sarà dato il via alla tradizionale distribuzione gratuita di mimosa che arriva sul sagrato della chiesa attraverso la caratteristica teleferica. Dopo l’arrivo dei carri si procederà alla proclamazione del vincitore e conseguente consegna dei premi.

Leggi anche:  Rapallo, oggi si apre il 12esimo International Blues Festival

Non mancheranno cibo e buona musica: navetta gratuita dalla stazione

Sul piazzale saranno presenti stand gastronomici e intrattenimento musicale. Durante la manifestazione, il modo migliore per raggiungere Pieve Alta è quello di usufruire del servizio di navetta gratuita dalla stazione FS a piazza De Camillis garantito dalla Pro Loco che organizza l’evento.