Riaprono a Gennaio le iscrizioni del Piccolo Coro Emiliani di Rapallo, giunto al suo quinto anno di attività; numerose sono le iniziative che vedranno coinvolti gli oltre 100 coristi tra i 4 ed i 25 anni facenti parte della Scuola del Coro a frequenza gratuita, risultante essere fra le più grandi attività musicali per bambini della Liguria per numero di partecipanti ed affiliata alla Galassia dell’Antoniano di Bologna.

Tra le nuove iniziative è previsto il lancio di brani inediti

Sono nuovamente aperte le iscrizioni per i Corsi della Scuola:

-Propedeutica per i bimbi di 4 anni;

-Pulcini Canterini per i bimbi di 5 e 6 anni;

-Piccolo Coro per i bimbi dai 7 ai 12 anni;

-Voci Medie per i ragazzi di Seconda e Terza Media;

-Coro Giovanile dalla Prima Superiore in su.

Il quinto anno corale prevede tra le varie iniziative il lancio di due brani inediti, la registrazione di un video-clip musicale, duetti con cantanti del territorio ed altri cori concludendosi poi con un gran concerto finale per festeggiare i primi cinque anni di attività.

In questi anni il Coro ha dato vita a numerosi concerti sul territorio, esibendosi fra le altre anche in Piazzetta a Portofino alla presenza della Duchessa di Westminster, ha preso parte a diverse trasferte fuori regione, fra le ultime il Concerto a Firenze ospiti del Piccolo Coro Melograno, la Festa della Mamma a Verona con la Galassia dell’Antoniano, la Festa Internazionale del Torrone a Cremona con il Minicoro di Rovereto ed il Coro San Vincenzo Grossi di Pizzighettone, il Festival Francescano a Bologna cui hanno partecipato, oltre alla Galassia dell’Antoniano, anche Francesco Gabbani ed il Piccolo Coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano.

Leggi anche:  Nel weekend a Camogli il primo Podcast Festival

Non una semplice attività ma una vera e propria famiglia, un gioco di squadra dove ognuno è ugualmente fondamentale ed importante per la crescita del coro stesso, il repertorio è molto vario e vasto ma sempre adatto all’età per contenuti e difficoltà.

“Crediamo – dice Andrea Maucci, direttore del coro – che la musica possa rivestire un ruolo importante nella crescita dei bambini e dei ragazzi, imparano infatti a cooperare ed aiutarsi vicendevolmente per raggiungere gli obiettivi condivisi, a relazionarsi fra loro e, ad esempio, mantenere a lungo la concentrazione”.