Sono cinque i presepi che, a pari merito come previsto dal nuovo regolamento, si sono aggiudicati la 31a edizione del concorso Presepi in Fontanabuona. I vincitori sono i presepisti dei lavori esposti nelle chiese di: San Pietro Avegno, San Nicolò Coreglia Ligure, San Maurizio Neirone, Santa Margherita Tasso di Lumarzo e l’oratorio Traso di Bargagli .

Presepi in Fontanabuona, la premiazione

Alla premiazione svoltasi oggi, sabato 12 gennaio, presso l’auditorium di Ferrada di Moconesi ha preso parte il consigliere regionale Giovanni Boitano, da sempre vicino all’iniziativa che affonda le radici nel 1988 quando venne ideata da Renato Lagomarsino e dall’associazione “Colombo Fontanabuona 2000”.
«Partecipo volentieri a questo evento – afferma Boitano – che oltre riaffermare la tradizione cristiana del presepe permette di conoscere le belle chiese presenti nella nostra vallata».

La giuria composta da Carla Podestà, Enrico Queirolo e Rinaldo Cavagnaro ha svolto un ottimo lavoro che ha permesso di individuare i cinque vincitori mentre gli altri sono stati tutti classificati al secondo posto a pari merito. «Il concorso dopo ben sei lustri da quando è stato ideato – conclude Boitano – continua a suscitare molto interesse tra i presepisti del territorio e continua ad ottenere una buona presenza di visitatori che arrivano in vallata durante le festività natalizie».

Leggi anche:  Sestri, domani un incontro su accoglienza e integrazione