Nell’ambito delle celebrazioni organizzate dal Comitato 500 anni dall’Apparizione di N. S. del Boschetto e in concomitanza con InMare Festival 2018, da venerdì 29 giugno alle ore 18 nel suggestivo spazio del chiostro del santuario di Camogli si inaugura il nuovo allestimento degli ex voto marinari curato da Farida Simonetti, Direttore della Galleria Nazionale di Palazzo Spinola, che già nel 1992 diresse il restauro del nucleo di dipinti (allora eseguito da Stefano Meriana) e dedicò una pubblicazione all’intero nucleo.

Ex voto marinari del Santuario di N. S. del Boschetto di Camogli

Si apre al pubblico un allestimento rinnovato che, oltre alla qualità artistica delle opere, vuole proporre all’attenzione del visitatore la varietà di elementi che questo particolare tipo di ex voto permette di cogliere, per una coinvolgente scoperta della realtà ottocentesca di Camogli, che arrivò ad essere una potenza armatoriale ai vertici internazionali. Questo nucleo di ex voto si pone come tappa di un percorso che, insieme al patrimonio del Museo Marinaro e a realizzazioni come il Teatro Sociale, voluto dai protagonisti di quell’epoca, permette di scoprire la grandezza della Camogli “dei mille bianchi velieri”.

Leggi anche:  Leonardo, le carte del genio

A cura del Comitato 500 anni, il progetto è stato realizzato con l’Alta Sorveglianza della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Genova e le province di Imperia, La Spezia e Savona. L’esposizione è organizzata in sezioni che forniscono importanti chiavi di lettura del nucleo di ex voto: la fede, gli autori, gli uomini, le rotte, i commerci. Inoltre, grazie alla collaborazione con l’Istituto Nautico “C. Colombo” di Camogli, è visualizzato il punto nave al momento dell’evento. A conclusione del percorso espositivo è stata inoltre allestita un’area di laboratorio (il cui arredo si deve al contributo del Lions Club Golfo Paradiso) per attività didattica, incontri ed altri eventi sul tema degli ex voto e della marineria.

Il progetto è stato realizzato con il fondamentale contributo di Comune di Camogli, ed inoltre con la partecipazione di Rotary Club Portofino, Club Vela Camogli, Lega Navale Italiana Camogli, Società Capitani e Macchinisti Navali Camogli, Trasporti Marittimi Turistici Golfo Paradiso s.n.c. Camogli, Gruppo Sportivo Camogli – Canoa Club, Canoarium Camogli.