È attraverso la lettera di una entusiasta spettatrice che noi stessi apprendiamo dello spettacolo andato in scena alla sala Albino di Lavagna ieri sera, dove, al pianoforte, si è seduta una nostra “vecchia” conoscenza. Si tratta di Dea Dani, tredicenne (in foto col fratello Jorgen due anni fa), già nota per essere non solo un giovanissimo prodigio della tastiera ma anche una compositrice. “Da quando aveva appena otto anni”, ricorda e sottolinea anche la lettera che abbiamo ricevuto. Nel corso della serata, infatti, la giovane Dea ha eseguito alcuni dei brani da lei composti, in compagnia del fratello Jorgen ed Elio Ciolfi. Sia Dea che Jorgen, come sappiamo, sono nati a Lavagna, figli di un fortunato padre di origini albanesi: la serata, a giudicare dalla testimonianza offertaci, è andata nel migliore dei modi e il pubblico è ancora una volta rimasto stupito da tanto talento in così giovane età. E con la missiva concordiamo: di Dea continueremo a sentir parlare.