Oggi e domani tornano le Giornate Fai di Primavera, iniziativa a cura del FAI (Fondo per l’Ambiente Italiano) alla scoperta del patrimonio artistico, storico, ambientale e paesaggistico di tutta Italia. In programma aperture straordinarie di luoghi spesso inaccessibili e visite guidate, anche nel nostro Levante ligure.

Saranno raccolte offerte a sostegno del Fai: i beni aperti nel nostro territorio

Si tratta della 26sima edizione: durante le Giornate Fai di Primavera 2018 non sarà emesso un biglietto, ma saranno raccolte offerte a sostegno della Fondazione: ci si può iscrivere al Fai in ciascun bene aperto. Per gli iscritti al Fai, invece, previsti ingressi gratuiti e agevolazioni per tutto l’anno.

Abbazia di San Fruttuoso, via San Fruttuoso 18, Camogli. Sabato 10-15.30; domenica 10-15.30.

Casa Carbone, via Riboli 14 a Lavagna. Sabato 10-18; domenica 10-18.

Promontorio e Torre di Punta Pagana, Rapallo. Sabato 10-12.30 (ultimo ingresso 11.30); domenica 14.30-17.30. Consigliate calzature comode. Prenotazione obbligatoria a portofino@faigiovani.fondoambiente.it.

Abbazia di San Girolamo al Monte di Portofino, via Cervara 10, Santa Margherita Ligure. Venerdì 15-17 (partenza visita guidata alle ore 15). Prenotazione obbligatoria alla mail portofino@delegazionefai.fondoambiente.it oppure 338/5291615.

Leggi anche:  Domani la Silent Disco approda a Varese Ligure

Complesso dei Castelli Gualino, via Penisola Levante 26 a Sestri Levante. Domenica dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso alle 17).