Per la 52° edizione del Premio e la 22° edizione del Festival, l’Andersen offrirà, dal 6 al 9 giugno, un susseguirsi di personaggi come Raphael Gualazzi.

L’Andersen si avvicina

Grandi personaggi uniti da un unico filo conduttore: la coscienza, il tema che quest’anno prenderà vita attraverso l’incrocio di spettacoli, incontri, esperienze e forti personalità.
Tra gli eventi di spicco, sabato 8 giugno, alle 21.30, nella meravigliosa cornice della Baia del Silenzio, il concerto di Raphael Gualazzi, vincitore della categoria Giovani del Festival di Sanremo 2011 che con il suo brano “Follia d’amore” entrò nel cuore degli italiani, aggiudicandosi oltre al primo posto della categoria Giovani, numerosissimi altri premi tra i quali: il Premio della Critica Mia Martini, il premio della Sala Stampa Radio e Tv, il Premio Assomusica per la migliore esibizione live e il Premio Siae, come miglior compositore dell’anno. Il brano, scritto, prodotto e arrangiato dallo stesso Gualazzi è contenuto in “Reality and Fantasy”, il suo omonimo album d’esordio.

Leggi anche:  I Senzapretese “U giardin di intrighi amoroxi” a S. Bartolomeo

Sul mare di Sestri Levante, in un’atmosfera magica, questo grande artista contemporaneo camminerà in bilico tra jazz e pop incantando con il suo piano e la sua voce il pubblico dell’Andersen Festival. Un concerto acustico dolce e divertente al tempo stesso un po’ rétro e un po’ attuale, è quello che si terrà nella cornice più rappresentativa di Sestri Levante.