Nei giorni scorsi a Recco sono andate in scena svariate feste a base di coriandoli, stelle filanti, maschere e gustose “bugie”: insomma, la voglia di festeggiare il Carnevale in questo comune del Golfo Paradiso non è certamente mancata e ora è tutto pronto per dare il via all’edizione 2019 del “Carnevale Esplosivo”, attesissimo appuntamento confermato per oggi domenica 10 marzo. Mentre quello monegliese, infatti, è stato rinviato a domenica prossima, la Pro Loco della città di Recco ha appena confermato la data odierna, malgrado le condizioni meteorologiche incerte.

Appuntamento alle 13.40

Sul lungomare Bettolo avrà luogo il raduno dei partecipanti: il corso mascherato con i carri allegorici guidato dalla filarmonica “G. Rossini” partirà da lì alle 14.30 e percorrerà le vie cittadine incontrando lungo il suo cammino ben cinque pentolacce, sapientemente realizzate dai volontari della Pro Loco di Recco. La prima pentolaccia sarà posizionata in piazza Gastaldi, la seconda verrà rotta in largo Vittorio Veneto, la terza si troverà in piazza Ricina mentre le ultime due regaleranno sorprese a grandi e piccini sul lungomare Bettolo. Una volta tornati nella zona della passeggiata a mare, i partecipanti avranno la possibilità di rifocillarsi con tradizionali dolci di carnevale distribuiti dai gruppi recchelini di Ascom e Civ. Al termine del corso mascherato non mancherà la cerimonia di premiazione dei travestimenti più originali e alle 17.30 andrà in scena sul molo di levante il gran finale con lo scoppio dell’ormai celebre pentolaccia esplosiva. Il “Carnevale Esplosivo” sarà condotto dall’attore Andrea Carretti e per tutto il pomeriggio non mancherà l’intrattenimento musicale grazie alla presenza del dj Paolo Benvenuto e della “Barbara Band”.

Il Carnevale Esplosivo è un’iniziativa che ogni anno vede la luce grazie alla sinergia tra Comune, Pro Loco, Ascom, Civ e numerose realtà associative e commerciali della città di Recco.

Leggi anche:  Al MAC brindisi di auguri alle donne e visita guidata

AGGIORNAMENTO: Malgrado tutta la buona volontà e l’annuncio di stamani, alla fine la Pro Loco di Recco ha dovuto arrendersi al maltempo e, dunque, contrordine: rinvio al 17.